Viaggi

Montmartre e Parigi: alla scoperta della bellezza senza tempo

E' consigliabile, almeno una volta nella vita, fare un giro a Montmartre, cuore bohemién della capitale francese, romantica meta di coppia

Fonte: flickr

Parigi, considerata da molti il posto più romantico del mondo, o la città per antonomasia degli innamorati, vanta tanti posti affascinanti tutti da scoprire, che la rendono ogni anno una delle capitali europee maggiormente visitate, con un afflusso di circa 28 milioni di turisti provenienti da ogni luogo della terra. Tutti almeno una volta nella vita devono visitare Parigi.

 

Parigi viene detta anche La Ville Lumiére, “la città delle luci”, ed è rinomata per la sua architettura favolosa, le strade, i viali e i quartieri caratteristici nonché per l’elevato numero di musei, primo fra tutti il Louvre, che ospita la “nostra” Gioconda. E’ stata edificata su un’ansa della Senna ed è suddivisa in due parti, la Rive Droite a nord e la Rive Gauche a sud.

 

Cosa vedere

Montmartre, quartiere bohémien di Parigi, fu prediletto da tantissimi pittori del passato, come Picasso e Utrillo, originario di Montmartre. Da vedere la Place du Teatre con i suoi artisti di strada, la Basilica del Sacro Cuore, il Cimitero con le tombe di Degas e Dumas figlio, il Moulin Rouge e la Vigna di Montmartre, dove si producono alcuni tra i migliori vini del mondo.

Itinerari

 

Vi sono tantissimi itinerari per poter visitare Parigi e apprezzarne appieno la bellezza: uno potrebbe essere quello di partire da Pigalle e Montmartre, visitando poi il museo D’Orsay, la Cattedrale di Notre Dame e l’elegante quartiere di Marais. Infine, il Louvre, gli Champs-Elysées pieni di negozi glamour e l’Arco di Trionfo, terminando con una sosta sulla Tour Eiffel per ammirare il panorama dall’alto.

Di sera

 

A Parigi di sera si può leggere e bere buon vino da La Belle Hortense in rue Vieille du Temple 31, aperta fino alle due di notte, ascoltare musica jazz nel noto jazz club anni 80 Le Duc des Lombards al 42 della via omonima, tuffarsi nella vitalità e nei colori del Crazy Horse oppure sorseggiare un cocktail al Le Ballroom du Beef Club, un locale vintage in rue Jean Jacques Rousseau 58. Ce n’è veramente per tutti i gusti.

 

Funicolare

 

La Funicolare per Montmartre funziona ininterrottamente dalle 06:00 fino alle 00:45 e ha due cabine, una per la salita e una per la discesa, che possono trasportare fino a 60 passeggeri, fermate che distano 108 metri l’una dall’altra e una velocità che permette di percorrere l’intero tragitto in un minuto e mezzo.

Cimitero

 

Il Cimitero di Montmartre, situato nel quartiere omonimo, è stato istituito nel 1825, nella zona delle cave di gesso di Montmartre dove venivano ammassati i corpi delle vittime della Rivoluzione. Al suo interno, si trovano le tombe di personaggi illustri come quella di Alexandre Dumas Figlio, Degas, Francois Truffaut, Emile Zola e la nota cantante Dalida.

Locali a Montmartre

 

Montmartre è il quartiere dove si concentra la Parigi bohemién: quartiere dall’atmosfera vintage, ospita il famosissimo Moulin Rouge, locale famoso fin dal secolo scorso per i suoi spettacoli in cui hanno avuto un enorme successo ballerine come Mistinguett e Josephine Baker, e il rinomato ristorante La Bonne Franquette, caratterizzato da una cucina ottima e ricco di eventi molto interessanti.

Sacre Coeur

 

La Basilica del Sacro Cuore si trova sulla collina di Montmartre e si raggiunge con la funicolare: insieme al Vittoriano di Roma è il monumento più bianco d’Europa per la pietra calcarea di cui è costituita, che non trattiene la polvere e diviene ancora più splendente dopo la pioggia.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati