Morto Baba Masaba: a 93 anni aveva 130 mogli e 203 figli

È morto Baba Masaba, santone musulmano che aveva 130 mogli e 203 figli

Fonte: Twitter

Baba Masaba è morto all’età di 93 anni dopo aver collezionato nella sua vita 130 moglie e 203 figli. L’uomo, il cui vero nome era Mohammed Bello Abubakar, viveva in Nigeria e si considerava il portatore della volontà di Allah. In nome di questa emanazione divina, il predicatore musulmano aveva sposato oltre un centinaio di donne e aveva messo al mondo una schiera infinita di figli.

Baba Masaba era divenuto famoso nel 2008 quando la Bbc aveva realizzato un documentario su di lui, raccontando la vita del nigeriano nella casa che divideva con 86 mogli e 170 figli. Negli anni il numero delle mogli è cresciuto, così come quello dei figli, arrivando rispettivamente a quota 130 e 203. Non solo: sembra anche che alcune donne al momento del suo decesso, fossero incinta di lui.

“Non sono io che vado in cerca di loro, sono loro vengono da me – aveva raccontato Baba parlando delle sue innumerevoli mogli -. Allah mi chiede di farlo e io semplicemente le sposo”. Una delle sue mogli, Ganiat Mohammed Bello, dopo essere stata sposata con lui per 20 anni, ha rivelato di averlo conosciuto quando sua madre la portò dal santone per farla curare. “Gli ho detto che non potevo sposare un uomo più anziano – ha rivelato la donna -, ma lui mi ha ribadito che quello era un ordine di Allah. Adesso sono la donna più felice della terra. Quando sposi un uomo con tutte queste mogli sai che sarà in grado di prendersi cura di tutte loro”.

“Baba mi ha detto che il suo tempo era finito – ha svelato l’assistente del santone nigeriano, che in questi anni gli è stata vicina come nessun altro -. Mi ha raccontato, durante i suoi ultimi momenti, che aveva completato il suo incarico divino ed era pronto a incontrare il suo creatore. Ci ha detto di rimanere fedeli alla causa dell’Islam e ci ha esortato a non deviare dai suoi insegnamenti sulla giustizia, sulla pietà e la sottomissione totale alla volontà di Allah. Ci ha avvertito di evitare l’adulterio, ma che siamo liberi di sposare quante donne vogliamo, invece di accumulare concubine”.

Storie dal web

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti