“Napoli Sound”, primo talent musicale per neomelodici su Real Time

“Napoli Sound” è il nuovo programma di Real Time, il primo talent musicale dedicato ai neomelodici

Fonte: Instagram

Su Real Time arriva “Napoli Sound”, il primo talent musicale dedicato ai neomelodici. Il programma è dedicato alla cultura musicale del Sud Italia e alla musica neomelodica. Dopo programmi come “Il Boss delle Cermonie” con Don Antonio e quello dedicato ai prediciottesimi, il gruppo Discovery ha deciso di realizzare un nuovo show interamente dedicato alla musica neomelodica.

Il programma si intitolerà “Napoli Sound” e prenderà il posto lasciato libero nel palinsesto lasciato da “Il Boss delle Cerimonie”. Protagonisti due dei maggiori esponenti della musica neomelodica: Luciano Caldore e Nancy Coppola, che avranno il compito di cercare la nuova stella della musica neomelodica napoletana.

Il programma, andato in onda per la prima volta il 18 novembre alle 22.40, ha fatto molto discutere, soprattutto perché in tanti non hanno apprezzato questa spettacolarizzazione della musica napoletana. “A quanto vedo il programma “NAPOLI SOUND” lo avete visto in tanti – ha risposto a tono su Facebook, Nancy Coppola, star neomelodica -. Vorrei un attimino zittire quelle persone dello spettacolo che hanno il conservatorio e mantengono la bacchetta in mano”.

Il reality di Real Time mette in palio non solo un posto nel firmamento della musica neomelodica, ma anche una borsa di studio per il prestigioso conservatorio di Salerno. “Il messaggio che abbiamo voluto dare io e il mio collega Luciano Caldore non era di insegnare la musica e fare i maestrini perché sinceramente a noi di questo poco ci importa – ha proseguito Nancy – ne abbiamo di cantanti a Napoli diplomati al conservatorio o che hanno fatto Sanremo ma stanno a casa da 10 anni per la loro “PRESUNTUOSA MAESTRIA””.

Infine la cantante ha concluso la sua difesa sui social, affermando: “Il nostro era un gesto carino nei riguardi di questi ragazzi per aiutarli ad esaudire un sogno uscendo fuori dai propri problemi. Parlate tanto dei grandi artisti del passato ecc TANTO DI CAPPELLO ma magari qualcuno l’avesse fatto con me. Io mi sono costruita da sola e ho voluto soltanto offrirli non un po’ del mio studio ma un po’ della mia esperienza. Quindi state sciolti”.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti