Nati a Bergamo due rari leopardi delle nevi

Sono nati al Parco Faunistico Le Cornelle Arman e Neko, due cuccioli di leopardo delle nevi

Nati a Bergamo due rari leopardi delle nevi
Fonte: Instagram

Hanno visto la luce al Parco Faunistico Le Cornelle i piccoli Arman e Neko, due bellissimi cuccioli di leopardo delle nevi: questo è un evento straordinario che dà speranza a una razza ormai in via d’estinzione, poiché una doppia nascita è un evento molto raro in questi mammiferi. E, inoltre, è la prima volta che un evento del genere accade in Italia. Non solo la loro nascita, ma anche la loro sopravvivenza ai primi giorni dopo il parto è molto rara: Arman e Neko sono venuti al mondo il 10 maggio, e adesso sembrano essere fuori pericolo.

Arman e Neko sono nati da due leopardi delle nevi di sei e tre anni, Kadir e Luna: la gestazione è durata cento giorni e il parto è avvenuto in un nido di legno per meglio monitorare la nascita. Nonostante tutto sia avvenuto in modo naturale, infatti, gli esperti sono rimasti sempre nei paraggi per assistere e intervenire in caso ce ne fosse stato bisogno. Luna e i piccoli Arman e Neko si trovano ancora all’interno del nido, e adesso i cuccioli hanno iniziato a muovere i primi passi: rimarranno sotto il controllo della madre per i primi mesi di vita, poi saranno in grado di badare a loro stessi.

I leopardi delle nevi, conosciuti anche come i fantasmi delle montagne, sono una specie molto rara che oggi conta poche migliaia di esemplari al mondo (di cui una decina in Italia). La difficoltà nel mantenersi in vita di questi felini sta anche nel fatto che hanno una grossa difficoltà a riprodursi, almeno in cattività: i maschi hanno una conta spermica bassa, mentre le femmine hanno un’ovulazione scarsa. In libertà le cose sono diverse, ma non sono molti gli esemplari che vivono allo stato naturale e soprattutto non sono molti quelli in età riproduttiva.

Originari dell’Asia Centrale, i leopardi delle nevi vivono negli altopiani tra i 3350 e i 6700 m di altitudine. Sono animali solitari e non si muovono in branco, e hanno tutti un territorio ben definito da controllare: sono carnivori e in grado di abbattere prede grandi tre volte la loro stazza. Nonostante questo, sono più piccoli degli altri felini.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti