Nel 2050 potrebbe scomparire il caffè

Secondo un recente studio nel 2050 potrebbero scomparire tutte le piantagioni di caffè nel mondo

Nel 2050 potrebbe scomparire il caffè. Da qualche giorno sta circolando una notizia che ha spaventato tutti gli amanti della caffeina. Secondo la tesi diffusa dai ricercatori dell’Università del Vermont fra circa 33 anni l’88% delle aree che oggi ospitano le coltivazioni di caffè potrebbe scomparire per colpa dei cambiamenti climatici.

La ricerca è stata pubblicata sulla rivista “Proceedings of the National Academy of Sciences” e dimostra che, a causa del surriscaldamento del pianeta e del buco dell’ozono, le piante di caffè potrebbero presto sparire. I magici chicchi vengono prodotti e lavorati in grandi aree della Terra, in particolare nel Sud e Centro America, dove l’inquinamento ha raggiunto ormai livelli di allarme.

La distruzione delle foreste avrebbe portato infatti all’estinzione delle api, provocando una serie di eventi con conseguenze disastrose per le piantagioni di caffè. Questi preziosi impollinatori naturali avrebbero da tempo abbandonato le pianure, a causa dell’innalzamento delle temperature, raggiungendo le zone di montagna e le colline. Per preservare le coltivazioni dunque gli agricoltori sarebbe costretti a spostarsi verso queste zone.

La situazione più grave si registra in paesi del Sud America come il Venezuela, il Nicaragua e l’Honduras, dove territori del genere non esistono. “Queste aree sono meno montuose, quindi le api che contribuiscono all’impollinazione dei raccolti di caffè non possono difendersi come vorrebbero” ha svelato Taylor Ricketts, che ha guidato il gruppo di ricerca. Non è la prima volta che gli studiosi puntano il dito sul riscaldamento globale ed evidenziano il pericolo corso dalle api, degli insetti che sono fondamentali per mantenere l’equilibrio dell’ecosistema.

Lo studio realizzato dagli esperti del Vermont però ha consentito di evidenziare le conseguenze disastrose provocate dall’estinzione delle api, per tutto il settore dell’agricoltura e in particolare per la produzione del caffè. Riuscireste a vivere senza questa bevanda al mattino? Se la risposta è no è arrivato il momento di prendersi maggiormente cura dell’ambiente.

TAG:

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti