Niccolò Fabi dice addio alla musica, a novembre ultimo live

Niccolò Fabi ha annunciato di voler lasciare la musica. Il cantautore romano, dopo 20 anni di carriera, ha deciso di fare altro

Niccolò Fabi dice addio alla musica dopo una carriera lunga vent’anni fatta di grandi successi e traguardi importanti. Il cantante l’ha annunciato nel corso di un’intervista, in cui ha svelato che dopo l’ultimo concerto di novembre si prenderà una pausa a lungo termine. In questo periodo si allontanerà dalla musica per “fare altro”.

“Io e la mia band andremo avanti fino al 26 novembre, quando chiuderemo al Palalottomatica di Roma – ha spiegato l’artista romano -. A quel punto potrò dire chiusa questa fase della mia vita artistica, ciò che avevo da dire l’ho detto. […] Mi prenderò tempo, farò una pausa – ha aggiunto Niccolò Fabi – per capire dove andare a parare. Mi dedicherò agli affetti, agli amici. Ridarò attenzione a certe dinamiche della vita che ho trascurato in questi anni […] Questa fase della mia vita è finita nella maniera migliore. Per ora non sto scrivendo, ma so che tenterò di fare qualcosa di completamente diverso”.

Nella sua lunghissima carriera Niccolò Fabi ha realizzato più di 80 canzoni, 8 dischi di inediti e una raccolta ufficiale. Ha inoltre dato vita ad un progetto sperimentale come produttore e ad un disco di inediti con la band Fabi Silvestri Gazzè. Il prossimo 13 ottobre uscirà la raccolta “Diventi inventi 1997-2017”, che sarà anticipata dalla riedizione di “Il giardiniere”, brano contenuto nel suo disco d’esordio del 1997.

Nel frattempo l’artista sta organizzando l’evento “Le Parole di Lulù”, realizzato in ricordo della figlia Olivia, morta nel 2010, a soli due anni, a causa di una meningite. Quella tragedia terribile ha spinto Niccolò Fabi a rivedere tutta la sua vita da un’altra prospettiva e a fare scelte importanti. “All’inizio era il compleanno di nostra figlia – ha raccontato parlando la manifestazione benefica -, oggi è a tutti gli effetti una festa per i bambini alla quale si unisce l’aiuto economico per un progetto che si dedichi ai bimbi più in difficoltà”.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti