Lifestyle

Niente panico: come superare la crisi del quarto di secolo

La crisi del quarto di secolo è un problema per molti giovani. Alcuni psicologi forniscono dei semplici consigli per superare la crisi e ritrovare il benessere

Fonte: flickr

La crisi del quarto di secolo è un problema reale per molti giovani. Se avete un’età compresa tra i 20 e i 30 anni, potreste trovarvi in un periodo difficile della vostra vita: forse vi sentite persi, ansiosi ed in preda al panico. Il mostro che state combattendo ha molte teste: vi chiedete se state seguendo la carriera giusta o se troverete mai un’occupazione che possa rendervi felici.

Se vi sentite allo stesso modo, è utile conoscere il motivo per cui la crisi del quarto di secolo è un periodo così turbolento, in primo luogo. Probabilmente avete finito la scuola o avete appena appena iniziato una carriera lavorativa. Forse avete cominciato a vivere da soli, ma malgrado i vostri sforzi state ricevendo segnali contrastanti dalla società e non sapete come superare la crisi.

Secondo un recente studio del dott. Oliver Robinson, la crisi del quarto di secolo si compone di cinque fasi: nella fase uno, ci si sente intrappolati nelle proprie scelte di vita come il lavoro o le relazioni significative. Nel secondo stadio si cerca di uscire dalla situazione opprimente, mentre nella terza fase si lascia il lavoro o si pone fine alla relazione sgradita. Successivamente si entra in un periodo di time out in cui si cerca di riscoprire chi si è e chi si vuole essere. Nella quarta fase, si comincia a ricostruire lentamente la propria vita, fino ad approdare al quinto stadio in cui si sviluppano nuovi impegni più in linea con i propri interessi.

Lo psicologo clinico Jeffrey De Groat, dottore di ricerca, fornisce dei suggerimenti su come superare la crisi. Per risolvere il problema, DeGroat consiglia di lavorare per migliorare sé stessi e il modo di eliminare lo stress. Secondo due recenti ricerche, l’intelligenza emotiva è la migliore abilità che si possa avere mentre si attraversa questo periodo di transizione.

I vantaggi dell’intelligenza emotiva sono un elemento importante per sapere come superare la crisi. Essa consente di affrontare i sentimenti senza perdere il controllo e al contempo senza esserne immuni. I ricercatori indicano che la capacità di regolare le proprie emozioni arriva con l’età e l’esperienza, ma è possibile concentrarsi su alcune componenti principali antistress. È possibile iniziare ad essere più consapevoli di come ci si sente e di come si reagisce alle persone e alle situazioni da affrontare.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati