Tech

Niente più mal di testa, un robot ci salverà dal sesso?

La tecnologia negli ultimi anni ha fatto passi da gigante, anche nel mondo dell'eros. Sono nati i primi robot per fare sesso

Fonte: flickr

La tecnologia negli ultimi anni si è evoluta, e ormai la nostra vita si basa completamente sull’utilizzo di questi strumenti. Anche il mondo dell’eros è al passo con i tempi e accanto ai classici giochi erotici, vedremo presto l’arrivo di un robot vero e proprio pensato per fare sesso. Si chiama Roxxxy ed è stato ideato da Douglas Hines, fondatore della TC Systems.

L’amore con i robot diventerà presto quindi normale, un progetto del genere può portare sicuramente tanti vantaggi, per esempio potrebbe ridurre il mercato della prostituzione, oltre che dare un duro colpo al mercato virtuale pornografico. D’altra parte ci sono ancora molti punti da specificare, sembra che oltre ad essere prodotti sex robot con forma di uomini o donne siano anche in progetto ad immagine di bambini, inoltre è stato già provato come la tecnologia stia minando le relazioni umane e i rapporti empatici.

Secondo i creatori questi robot diventeranno sempre più sofisticati, secondo l’esperto David Levy “questi diventeranno importanti partner sessuali per gli esseri umani, rispondendo alle esigenze che gli altri non sono in grado o non vogliono soddisfare. Sarà anche possibile scegliere che tipo di personalità dovrà avere e ampliarne le capacità e il vocabolario”. I robot sostituiranno un’amante in carne e ossa?

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati