0, 0, 0, 0, 1, 0, 0 trend

Niente scuola ma giro del mondo. La scelta fa discutere

I coniugi King hanno preso una decisione particolare: niente scuola per i loro figli ma un viaggio per il mondo per imparare 'dal vivo'

Niente scuola per farsi un’istruzione ma scoprire il mondo viaggiando. E’ questa l’originale scelta di due genitori, Paul e Caroline King, per i loro figli Winston e Henry, rispettivamente di sei e quattro anni.

Dopo aver visitato oltre venti scuole per scegliere la migliore per i loro bambini, i King hanno deciso di fare una scelta rivoluzionaria: vendere la loro casa da 280mila sterline in Svezia e, grazie anche alla possibilità di Paul di gestire la sua azienda da remoto, fare un viaggio intorno al mondo, grazie al quale, a loro dire, Winston e Henry apprenderanno di più che non sui banchi di un istituto.

Insieme a quella data dal viaggio, un’educazione ‘complementare’ verrà fornita dagli stessi genitori, per una formazione che è complessivamente ritenuta da questi migliore di quella istituzionale. “Non forzeremo mai i nostri figli per andare a scuola e sostenere esami: lo faranno solo se lo vorranno – hanno spiegato i coniugi King al ‘Daily Mail’ – Viaggiando con noi per alcuni mesi hanno imparato già più di quanto gli avrebbe dato la scuola”.

“Certo, alcune volte danno l’impressione di non assimilare granché: ad esempio, non erano impressionati davanti alle piramidi e hanno giudicato noioso un anfiteatro romano. In genere, però, qualche tempo dopo parlano sempre di quello che hanno visto e così riusciamo a capire l’impressione reale che ne hanno avuto. Così, una volta si sono svegliati e ci hanno chiesto di tornare in Egitto”.

“In ogni caso, perché dovrebbero leggere della storia e delle culture dei popoli quando possono viverla in prima persona? Il nostro progetto è di non forzarli mai o sgridarli: starà a nostri figli apprendere quello che vogliono”, hanno ribadito i due originali genitori.

Le tappe del viaggio? Dopo aver venduto mobili e immobili in Svezia, la famiglia è partita prima per la Romania e poi per Dubai e finora la famiglia ha visitato 15 paesi in 19 mesi, compresi India, Maldive, Stati Uniti, Italia, Laos e Borneo. Prossime tappe sicure? Già prenotate Australia e Islanda. Sempre senza pagelle.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti