“Non mangiatelo è tossico”: allarme per il pesce palla maculato

L’Ispra lancia un nuovo allarme riguardo il pesce palla maculato e avverte: “Non mangiatelo, è tossico!”

Fonte: Facebook

Si chiama pesce palla maculato, è una specie aliena ed è altamente tossico. A lanciare l’allarme è ‘Ispra, ossia l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale, che ha ricevuto nuove segnalazioni riguardo l’avvistamento del temibile pesce.

Il pesce palla maculato, il cui nome scientifico è Lagocephalus Sceleratus, è altamente tossico e la sua carne, anche se cotta, può provocare gravi intossicazioni alimentari, portando, in alcuni casi, persino alla morte. Arrivato nel Mediterraneo nel lontano 2003, passando attraverso il Canale di Suez, il pesce palla maculato è una specie aliena, che ha colonizzato i nostri mari, espandendosi a dismisura.

Questo esemplare, che popola le acque tropicali, è particolarmente invasivo e sta creando gravi danni all’ecosistema dei nostri mari, oltre a rappresentare un pericolo per l’uomo. Si distingue facilmente dagli altri pesce palla per via di alcune macchie scure sul dorso.

In Grecia, Turchia, Libano, Egitto e Israele il pesce palla ha già provocato molte intossicazioni e nel Mediterraneo Orientale sono stati registrati diversi decessi, provocati dall’ingestione della carne di questo esemplare. L’ultimo avvistamento è avvenuto in Calabria, nel comune di Briatico, dove è stato catturato un esemplare. Grazie alla campagna di informazione condotta dall’Ispra, il fatto è stato immediatamente comunicato ai ricercatori, che solo qualche settimana fa avevano ricevuto altre segnalazioni provenienti dal golfo di Napoli.

Il pesce palla è solo una delle tante specie aliene che hanno invaso i nostri mari e che si stanno rivelando molto pericolose. Qualche tempo fa l’Ispra aveva lanciato l’allarme anche riguardo ad un’altra specie: il pesce scorpione, letale per sub e pescatori. “Originaria del Mar Rosso questa specie è pericolosa e altamente invasiva – aveva spiegato in un comunicato -. Prestare attenzione alle spine della spina dorsale, anale e pelviche, perché sono velenose e possono causare punture molto dolorose”.

Quando si avvistano delle specie aliene l’importante è sempre fare molta attenzione, ma soprattutto contattare l’Ispra. “Dopo la prima segnalazione che seguì al nostro avviso – ha spiegato il ricercatore Franco Andaloro – riuscimmo a trovare altri 30 pesci palla maculati, in alcuni casi prevenendo che finissero sulla tavola di qualcuno”.

Storie dal web

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti