0, 2, 2, 2, 0, 3, 1 trend

Nuovo record: risolve il cubo di Rubik in 5 secondi

Un ragazzo sudcoreano è riuscito a risolvere il cubo di Rubik in meno di 5 secondi, realizzando un record mondiale

Seung Beom Cho ha solo 23 anni e una grande passione: il cubo di Rubik. Non a caso il giovane sudcoreano è riuscito a battere il record del mondo e a risolverlo in soli 5 secondi. Per la precisione gli sono bastati circa 4,59 secondi per sistemare tutte le tessere del rompicapo e diventare famosissimo sul web. Il record è stato stabilito da Seung nel corso di un raduno organizzato dalla World Cube Association di Chicago.

“Non posso credere di averlo fatto” ha spiegato il giovane Seung Beom Cho subito dopo l’impresa. La sua performance è stata filmata e il video è stato pubblicato sui social, riscuotendo un enorme successo. Il ragazzo è stato così veloce a risolvere il cubo di Rubik, che gli altri partecipanti alla convention di Chicago hanno impiegato un po’ di tempo per comprendere quello che stava accadendo. Quando finalmente hanno capito che Seung aveva raggiunto il record, si sono complimentati con lui. Il raduno d’altronde era stato realizzato anche per cercare di battere l’ultimo record mondiale riguardante il cubo di Rubik, ma solo Seung ci è riuscito.

Il cubo di Rubik venne ideato nel 1974 da Ernő Rubik, professore di architettura che insegnava design degli interni all’Accademia di arti applicate di Budapest. Mentre stava preparando una lezione gli venne l’idea di un cubo con un particolare meccanismo e tante facce colorate che si potessero muovere in modo indipendente. Dopo averlo ideato mischiò le facce, ma non riuscì a ricomporre subito il cubo, si rese quindi conto di aver creato un rompicapo. Un anno dopo registrò il brevetto e da allora il gioco divenne famosissimo in tutto il mondo. Tutti lo conoscono e, almeno una volta nella vita, hanno prova a risolverlo. Online si trovano moltissimi trucchi ed istruzioni per realizzarlo in fretta, ma per fare come Seung sono necessari anni di allentamento e una lunga preparazione.

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile

TAG:

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti