Nuovo virus Android che svuota il credito. Come proteggersi

Nuovo malware per il mondo Android. Un virus, nascosto in un'applicazione, ha causato non pochi problemi ai danni degli utenti

Dal mondo di Android ecco che scorgiamo un problema legato alla sicurezza. È stato infatti trovato un malware, che, per i meno avvezzi alla tecnologia, sta per malicious software, ovvero, un virus. Questo virus comprometterebbe alcune funzionalità base del software Android. In particolare, questo sarebbe in grado di effettuare chiamate a numeri di telefono a pagamento e di reindirizzare l’utente su siti per generare profitto agli hacker grazie agli annunci pubblicitari.

Il virus è stato scoperto dal team di ricercatori della Check Point, azienda addetta alla sicurezza informatica, e si chiama CallJam. Si tratta di un vero e proprio nuovo problema a cui vanno in contro i possibili utenti Android. Infatti, si nasconde in un’applicazione fittizia, nata appositamente per trarre in inganno.

Un problema da non sottovalutare

Il malware di Android si nasconde dentro all’applicazione chiamata Gems Chests for Clash Royale, caricata su Google Play nello scorso maggio e che è stata scaricata da moltissimi utenti. È stata scaricata, infatti, tra le 100 mila e le 500 mila volte. Come ogni altra applicazione, al momento del download, richiede l’autorizzazione da parte nostra per proseguire con l’istallazione. È a questo punto che avviene la trasmissione del virus, il quale, reperisce con facilità i numeri di telefono a pagamento da chiamare.

Vengono automaticamente avviate chiamate volte al profitto dei cybercriminali. Il problema sta nell’ingenuità degli utenti che non sempre, anzi, oramai di rado, leggono a fondo le condizioni per l’autorizzazione. Scaricare applicazioni è diventato così naturale che non si pensa si possa incorrere in problemi anche piuttosto gravi, come in questo caso.

Cosa fare?

Occorrerebbe prestare sempre attenzione a quanto si sta scaricando, evitando così spiacevoli conseguenze. Check Point, non appena scoperto, ha prontamente informato Google di questa scomoda presenza, che, altrettanto in fretta, ha provveduto ad eliminarla, in modo che non causasse ulteriori problemi agli utenti. Quindi, per adesso, il malware è stato eliminato, ma potrebbe tornare sotto un nuovo aspetto.

Infatti, l’azienda di sicurezza tecnologica sottolinea come sia semplice al giorno d’oggi, creare delle false applicazioni per distribuire virus che danneggiano i principali software. È necessario prestare attenzione più che mai e tenere sempre sotto controllo gli store ufficiali. Per fortuna, i servizi di sicurezza cercano sempre di limitare il più possibile i danni di questi malware.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook

vedi tutti