Sport

Olimpico: Vasco Rossi fa rimuovere le barriere in curva

La misura sarà adottata per tutti i concerti e gli eventi dell'estate. Ma col calcio cambia tutto.

Ormai è da mesi che a Roma prosegue una battaglia relativa agli spalti dello stadio Olimpico: da una parte gli ultras, dall'altra il Prefetto e pure le due società capitoline.

La questione che divide è un divisorio per l’appunto: più precisamente le barriere piazzate a metà delle due curve (la Curva Sud della Roma e la Curva Nord della Lazio) per garantire, a detta di chi le ha posizionate, l'ordine pubblico e la sicurezza nello stadio di proprietà del Coni.

Queste rigide norme relative alla sicurezza, però, devono essere applicate solo durante le manifestazioni sportive, considerate dalle autorità le più pericolose e più delicate dal punto di vista dell'ordine pubblico. E infatti, arrivato Vasco Rossi all'Olimpico per il primo dei 4 concerti romani, mercoledì sera le barriere sono state tolte, o quasi.

Durante la stagione calcistica misurano infatti 2 metri e 20 centimetri di altezza per evitare che vengano scavalcate, ma ora e per tutto il periodo estivo – quindi a tutti i concerti e gli eventi della stagione – sono state abbassate di 1 metro e 10. Misurano quindi l'esatta metà, non proprio invalicabile per gli esseri umani.

Torneranno alle origini proprio alla ripresa del campionato di serie A. Ovvero quando torneranno gli ultras. Sempre che ci tornino, perché il clima sia da parte giallorossa che da parte biancoceleste è ancora tesissimo e non sembra poter scemare a breve.

Una buona parte del tifo organizzato della Roma ha invitato a disertare a oltranza lo stadio in segno di protesta ed effettivamente la campagna abbonamenti ne ha risentito parecchio: nella parte centrale della curva gli abbonamenti venduti sono solamente 3mila e il trend sembra suggerire che non ci saranno impennate nelle vendite. La campagna abbonamenti della Lazio invece non è ancora iniziata, ma pare che il succo sia lo stesso.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati