Imperdibili

Opere d'arte: come valutare e vendere quadri e stampe

Per tutti gli artisti o semplici amanti della pittura, ecco alcuni esempi di capolavori e una guida su come vendere o valutare un'opera d'arte

Fonte: google

Il pittore che maggiormente esprime la modernità dell’arte con vivacità e immediatezza è senza dubbio lo spagnolo Pablo Picasso. Il suo quadro, intitolato Guernica, è stato dedicato al bombardamento dell’omonima città basca e desidera rappresentare l’opposizione del pittore ai numerosi regimi dittatoriali e totalitari presenti nel ventesimo secolo in Europa.

Non mancano poi diverse allusioni alla corrida spagnola e alla morte del noto torero Joselito durante uno dei cruenti spettacoli. Straziante la morte della colomba posta al lato sinistra del quadro, che sta a indicare la morte della pace, la follia bellica simboleggiata dal cavallo e la Spagna offesa rappresentata dal toro.

Fernando Botero

Tra i quadri di pittori moderni maggiormente conosciuti abbiamo quelli di Fernando Botero. Le sue figure pingui e colorite sono ormai note anche a un pubblico non particolarmente esperto d’arte. Esse trasmettono appagamento, delizia, felicità e possiedono una stretta similitudine con il mondo comune non soggetto a stereotipi. Botero è particolarmente apprezzato nelle sue rivisitazioni di quadri antichi, come ad esempio la “sua” Gioconda, la Crocifissione e la sua versione paffutella della Dama con l’Ermellino.

Piet Mondrian

Un altro pittore degno di nota è l’olandese Piet Mondrian, vissuto a cavallo tra due secoli e di cui ricordiamo la sua famosa Composizione: un quadro a motivi geometrici in cui la mescolanza dei colori primari con il nero e il grigio dà vita a un’opera molto complessa, nonostante la linearità dei tratti.

Stampe di quadri

Le stampe di quadri sono un’ottima soluzione d’arredamento per chi ama l’arte ma non si può permettere, ovviamente, l’originale oppure una fedele riproduzione. Si possono trovare stampe di tutte le dimensioni sia nei negozi d’arredamento che online. I prezzi sono molto ragionevoli e consentono di abbellire le pareti della nostra casa, tra scaffali e soprammobili, con una spesa decisamente modesta.

Cornici per quadri

Un quadro meraviglioso non è più tale se non viene associato a una cornice altrettanto bella. Quest’ultima deve infatti essere all’altezza del quadro che ospita. Se non abbiamo buon gusto, prima di acquistare una cornice e incorrere nel rischio di svalutare la bellezza del quadro, sarà bene affidarci a un esperto che possa consigliarci al meglio.

Valutazione

Se abbiamo ereditato un quadro oppure ne possediamo uno da anni ma non ne conosciamo il valore, possiamo rivolgerci a un perito che sappia farne una valutazione precisa ma soprattutto onesta. Navigando in Internet si possono trovare siti appositi che, oltre alla valutazione, ricercano eventuali clienti disposti a comprare il nostro quadro. In alternativa, possiamo fare riferimento a una delle gallerie d’arte presenti nelle maggiori città italiane e parlare direttamente con un esperto.

Vendere quadri

Un artista, veterano o alle prime armi, che desidera vendere i propri quadri può rivolgersi a un gallerista d’arte qualificato al quale sottoporre le proprie opere. Se il gallerista riconosce un certo talento, questo incontro potrebbe simboleggiare l’inizio di una fortunata carriera. Altrimenti, è possibile vendere i quadri su alcuni siti dedicati. Questi forniscono assistenza e supporto sia agli artisti che ai galleristi, lavorando tramite una vasta e accurata esposizione di quadri online e garantendo una certa visibilità.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati