Viaggi

Organizzare una vacanza a Londra, la capitale del Regno Unito

Guida essenziale per le vostre vacanze nella City: come arrivare, cosa mangiare e quali must imperdibili portare a casa dopo un viaggio nella capitale inglese

Fonte: pixabay

Londra è ricca di alberghi, bed and breakfast e ostelli per tutti i gusti, dipende solo quanto si vuole spendere! In effetti in base alla zona in cui ci si trova, è sempre consigliabile una struttura nelle vicinanze dei mezzi pubblici o comunque del centro città per potersi muovere facilmente a piedi.

In Gran Bretagna oltre ai moltissimi bed and breakfast e agli ostelli dai prezzi contenuti, è possibile prenotare anche in residence, convenienti per chi decide di restare almeno una settimana, in alberghi, sia di lusso che non, e nelle Guest House, ottima soluzioni a metà strada tra hotel e bnb.

Come arrivare

Tra gli aeroporti di Londra, oltre al principale di Heathrow, troviamo Standset, Gatwick, Luton. Il tempo necessario per raggiungere Londra, varia a seconda del mezzo di trasporto che utilizziamo oppure dalla strada che si imbocca per arrivarci. Vediamo ora i vari collegamenti direttamente da questi tre aeroporti internazionali.

L’aeroporto internazionale di Standset si trova nella parte nord est di Londra ed è molto piccolo: la struttura possiede un solo terminal! Per arrivare nella capitale da qui si può prendere: il treno veloce Standset Express, che arriva alla stazione di Liverpool Street; il bus le cui uniche e sole compagnie che partono da qui sono National Express e Terravision e arrivano alla stazione di London Victoria; il taxi, sicuramente più caro.

L’aeroporto di Gatwick è al secondo posto tra gli aeroporti internazionali di Londra: qui troviamo tra le più importanti compagnie low cost, compresa Easyjet, e tantissime altre anche stagionali. Da Gatwick si può raggiungere il centro di Londra con il treno Gatwick Express che porta direttamente al London Victorian Station o col taxi.

L’aeroporto di Luton è anch’esso molto piccolo, ma estremamente efficiente: le sue dimensioni consentono check in molto rapidi evitando ore di fila. Anche da qui ci sono ottimi collegamenti con il centro di Londra. Da Luton parte lo Shuttle bus gratuito che lo collega con Luton Airport Parkway: da qui è possibile raggiungere brevemente la stazione di King’s Cross ben collegata con Londra. Inoltre diversi bus conducono dai terminal al Victoria Station.

Shopping a Londra

Gli amanti del fashion non si faranno mancare un giretto alla ricerca di qualche bel capo firmato visto che parecchi dei più grandi stilisti internazionali provengono proprio dal Regno Unito: Alexander Mcqueen, Vivian Westwood, Stella Mccartney e Jimmy Choo sono tutte firme inglesi e non mancano i loro atelier nella City.

Naturalmente come coronamento del viaggio non dovranno mancare dei souvenir e Londra è piena di negozi atti allo scopo: possiamo trovare ricordi preziosi e sfiziosi, cartoline di tutti i tipi, calamite, riproduzioni del Castello di Londra o del Big Ben, mini cabine rosse tipicamente inglesi e mini bus, qualche teiera o tazza tipiche dal fine gusto britannico.

Cosa mangiare a Londra

Peccato mortale andare a Londra e non gustare i mitici Fish and Chips, ovvero patatine fritte con pesce in pastella. Oppure le mitiche pie. Di queste ultime le varianti possono essere calde o fredde e con diversi ripieni, generalmente pesce, carne o verdure, il tutto condito con varie salse o una sorta di purè di patate. Poi ci sono svariati fast food che cucinano hamburger dai condimenti propriamente americani. Cucina cinese, dolcetti tipici, thè inglese o naturalmente la birra sono altri ingredienti imperdibili.

In ultimo, come rinunciare alla succulenta colazione inglese? Eh già, perché al mattino in Inghilterra i più “ghiotti” mangiano di tutto, dal dolce al salato: dal caffè accompagnato da pane tostato con margarina, marmellata o Nutella, al mitico porridge, dalle uova strapazzate, sode o fritte, al fegato e funghi saltati in padella con salsiccia.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati