0, 0, 0, 0, 1, 0, 0 trend

L'oro? Nasce dallo scontro di due stelle

Gli scienziati hanno scoperto l'origine dell'oro e l'esistenza di un'enorme miniera nello spazio

L’oro nasce dalla fusione di due stelle. A svelarlo una ricerca scientifica, secondo cui l’universo nasconderebbe una vera e propria miniera di platino e oro. La scoperta è stata effettuata studiando le onde gravitazionali e uno scontro fra due corpi celesti avvenuto a oltre 130 milioni di anni luce da noi. Questo impatto, sottolineano gli esperti, avrebbe lanciato verso la Terra un’onda gravitazionale, raggi gamma e diverse radiazioni.

Questo fenomeno avrebbe provocato la formazione di una nube composta da uranio, patino e oro, grande dieci volte la massa del nostro pianeta. Si trova però così lontano che è impensabile provare a raggiungerlo. Gli astronomi hanno osservato quanto accadeva nello spazio servendosi del telescopio Very Large Telescope (Vlt). Lo studio, condotto anche da alcuni ricercatori italiani, ha consentito di risolvere un enigma a cui si cercava una risposta da anni. Qual è l’origine degli elementi presenti sulla Terra più pesanti del ferro?

Le onde gravitazionali continuano a dare molte soddisfazioni agli esperti. Le ultime analizzate sono perturbazioni del campo gravitazionale in grado di propagarsi nello spazio alla velocità della luce. A scoprirle fu, anni fa, il grande Albert Einstein, formulando la famosa “Teoria della Relatività Generale” che rivoluzionò per sempre i concetti di spazio e tempo.

“Era la settimana di Ferragosto – ha spiegato Paolo D’Avanzo che lavora presso la sede del telescopio ESO -, e contrariamente a quello che facevo ogni anno, stavolta avevo deciso di lavorare. Ero convinto che sarebbe stata la settimana più tranquilla della mia vita. A un certo punto sul mio telefonino scatta l’allarme della App e dico: caspita l’Universo si sta dando da fare in questi ultimi giorni. Controllo le mail e leggo che la rilevazione poteva esser avvenuta dallo scontro di due stelle di neutroni. Che ci sia uno di questi oggetti per noi astronomi fa tutta la differenza del mondo. In questo caso l’evento è osservabile”.

Storie dal web

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti