Un orso polare a 700 km dall’Artico. Colpa del clima

Un orso polare a 700 km dall'Artico. Accade in Russia dove le autorità stanno facendo i conti con gli effetti (drammatici) dei cambiamenti climatici

Un orso polare a 700 km dall’Artico per colpa degli effetti dei cambiamenti climatici. Accade in Russia, dove è stato ritrovato un esemplare che vagava fra i boschi in cerca di qualcosa da mangiare. L’orso, che è molto giovane, è stato avvistato nella regione di Yakutia, nei pressi del fiume Kolyma. L’animale, soprannominato Umka, è stato nutrito dai locali, che hanno allertato le autorità.

L’orso polare è stato poi sedato e trasportato via dagli addetti dello zoo di Mosca, che ora si prenderanno cura di lui. Ciò che sorprende è la presenza di un animale di questo tipo a 700 km dal suo habitat naturale. Cosa ha spinto l’orso polare sino in Russia?

In molti puntano il dito contro i cambiamenti climatici. La migrazione degli animali verso la Russia sarebbe uno dei suoi drammatici effetti. Per altri l’orso sarebbe migrato in questa zona con la madre, che in seguito sarebbe stata uccisa dai cacciatori di frodo. Fedor Yakovlev, responsabile per la fauna selvatica nella regione, ha spiegato: “Escludo che la madre dell’orso sia stata uccisa in seguito ad un episodio di bracconaggio. L’orso era ben nutrito – ha aggiunto -, questo indica che aveva perso la madre di recente. La mia versione è questa: la madre del cucciolo era indebolita, forse vecchia o troppo giovane. Ha dato tutta la sua energia e forza al figlio. Forse è stata attaccata da un orso bruno e l’orso è riuscito a fuggire”.

Per ora dunque non è chiaro quale sia la storia dell’animale, di certo però l’orso polare è divenuto negli anni il simbolo dei cambiamenti climatici e una delle vittime maggiori di questa catastrofe. Secondo alcuni studi entro il 2050 ne scompariranno i due terzi, tutto a causa della progressiva riduzione della banchisa polare in cui vive. Nel giro di pochi decenni, per gli esperti, gli orsi polari potrebbero scomparire per sempre.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti