Lifestyle

Papà affronta alligatore per recuperare iPhone con le foto del suo bimbo

Un alligatore sta per divorare un iPhone e un papà lo affronta con coraggio per non perdere le foto a cui era affezionato. Pensate che sia una storia inventata? È accaduto veramente

Fonte: youtube

Un papà affronta anche un alligatore pronto ad aggredire se è per una buona causa. È proprio quello che è accaduto ad un giovane ragazzo di 24 anni, Anthony Larrimore, che si è trovato in una situazione abbastanza delicata e che non tutte le persone forse sarebbero in grado di affrontare. Anthony si trovava con la propria compagna in Florida, a Fort Myers, una zona turistica molto importante e che ha ospitato le case di Henry Ford e Thomas Edison, le quali ogni anno ricevono milioni di visitatori. Il territorio di Fort Myers è caratterizzato da un clima tropicale tipico della savana e questo aspetto lo rende adatto anche a coccodrilli o alligatori.

Proprio nel tentativo di fotografare uno di questi esemplari per conservarlo come ricordo di viaggio e far vedere la foto ai suoi amici Anthony Larrimore, al momento del fatidico scatto, ha involontariamente fatto cadere il suo telefono vicino alla bocca di un alligatore. Il ragazzo ha vissuto momenti di panico soprattutto perché nella memoria dell’iPhone erano contenute le foto del figlio di soli dieci mesi: i ricordi più belli della sua famiglia erano sul punto di andare distrutti. Era sufficiente un solo morso per cancellare momenti indimenticabili.

Secondo il racconto della sua compagna, Laciey D’Agostino, il loro intento iniziale era di trasmettere in Live Stream, ovvero in diretta sul social network Facebook, l’esperienza singolare che stavano vivendo con l’animale. Quello che non potevano prevedere, però, era l’inconveniente della caduta del dispositivo in acqua proprio vicino a quest’ultimo. La donna ha dichiarato che dopo i primi tentativi andati a vuoto di spostare il telefono con un bastone, il papà ha deciso di affrontare l’alligatore per recuperare le foto del figlio contenute nell’iPhone.

Infatti, per lui era intollerabile vedere la bocca del predatore avvicinarsi al prezioso oggetto e l’istinto di genitore ha avuto la meglio su tutto, anche sulle misure di cautela da adottare in questi casi. L’alligatore ha posato la sua testa sul telefono provocando uno strano rumore e per un attimo la giovane coppia ha temuto il peggio. Anthony si è avvicinato pronto a recuperare ciò che era di sua proprietà per fortuna proprio nello stesso momento in cui l’animale ha lasciato la presa e si è leggermente allontanato. Le foto del suo bimbo, quindi, sono salve e al sicuro: il coraggio di un padre non teme niente e anche se si tratta di semplici oggetti è disposto a sfidare le più grandi paure.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati