La parodia cattolica di Occidentali's Karma spopola sul web

Don Fiscer trasforma "Occidentali's Karma" di Gabbani, che diventa il canto religioso "Lo vinci con quest'arma"

La parodia cattolica di “Occidentali’s Karma” spopola sul web ed è uno dei video più visti del momento. Dopo la parodia dedicata alle mamme e quella fatta per le donne incinta, arriva una nuova versione religiosa della hit di Francesco Gabbani. La canzone vincitrice del Festival di Sanremo questa volta è stata ripresa nientemeno che da Roberto Fiscer, noto come il prete dj e autore di numerose parodie musicali che hanno come tema sempre la chiesa e la fede.

Il titolo della canzone creata da don Roberto Fiscer, che sta spopolando sui social e su Youtube, è “Lo vinci con quest’arma”. Il brano, realizzato sulla musica di “Occidentali’s karma”, indica nel rosario la soluzione per sconfiggere il male e tanti problemi che ci affliggono, ponendosi come obiettivo quello di combattere il peccato e il “dubbio amletico”, ossia la mancanza di fede. Il brano del prete dj inizia con un riferimento a Padre Pio, che portava sempre “il rosario nella tasca del suo abito”. Poi il testo continua affermando che se “la santità è demodè e i preti inutili” e “quando la fede si ritrae… cadono gli uomini”, la soluzione è “riprenditi quest’arma, la fede ti rialza, ed il rosario ingrana, la gente più si ama”.

La canzone di Don Fiscer ha avuto un enorme successo ed il video della hit è divenuto virale. Ne è contento il prete, che da sempre crea parodie delle canzoni più famose allo scopo di avvicinare i giovani alla fede: “Parrocchie e catechisti mi chiedono il testo – ha raccontato orgoglioso -. Una scuola di Afragola lavora da mesi su queste canzoni. Una professoressa di religione utilizza i miei testi durante le lezioni. Sono andato da loro a febbraio e ho fatto uno spettacolo davanti a 1200 ragazzi”.

Non è la prima volta che una canzone di Don Fiscer ottiene un successo simile. Qualche tempo fa il prete dj aveva realizzato la parodia di altre due canzoni amatissime dai giovani: “Sofia” di Alvaro Soler e “Andiamo a comandare” di Fabio Rovazzi. La prima era diventata “Eucarestia”, mentre la seconda si era trasformata in “Ci andiamo a confessare”. In entrambi i casi il successo era stato immediato e le canzoni del prete erano divenute virali e molto ascoltate sul web.

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti