Perché i tablet sono meglio dei calmanti per i bambini

Tablet usati come calmanti per bambini: questi dispositivi avrebbero degli effetti sedativi sui più giovani prima di un intervento chirurgico

I tablet sono calmanti per i bambini. Una nuova ricerca presentata al World Congress of Anaesthesiologists, nella città di Hong Kong, mostra che permettere ai bambini di utilizzare un tablet per distrarsi prima di un intervento chirurgico che richiede un’anestesia generale ha l’effetto di ridurre la loro ansia, proprio come dei sedativi. Il congresso si è svolto dal ventotto agosto al due settembre. L’obiettivo degli autori di questo studio era quello di mettere a comparazione gli effetti del midazolam, un sedativo usato tipicamente prima dell’anestesia, con gli effetti dati dall’uso di giochi appropriati all’età dei pazienti su un dispositivo tecnologico come un tablet.

Lo studio si è incentrato su bambini di un’età compresa tra i quattro e i dieci anni, durante i giorni di ricovero prima e dopo l’intervento a cui dovevano essere sottoposti. I tablet si sono rivelati calmanti, sia per i piccoli che per i loro genitori. I bambini sono stati associati casualmente a uno dei due gruppi: ai pazienti del primo gruppo è stato somministrato il midazolam, mentre a quelli del secondo gruppo era destinato l’uso dei tablet prima dell’anestesia. L’ansia dei bambini è stata misurata da due psicologi in quattro momenti diversi: all’ arrivo in ospedale, alla separazione dai genitori, durante il ricovero, e dopo la somministrazione dell’anestesia.

L’ansietà dei parenti dei ricoverati, invece, è stata misurata negli stessi momenti tranne che al momento del ricovero, dato che questi non erano presenti. Trenta minuti dopo dalla somministrazione della dose di anestetici, oppure quarantacinque minuti dopo l’uso dei tablet, i bambini sono stati trasferiti in sala operatoria. I ricercatori hanno scoperto che il livello di ansia rivelato nei due gruppi era simile.

Il dottor Dominique Chassard, a capo dello studio, ha concluso che i tablet sono risultati calmanti per i bambini, in modo uguale rispetto ai sedativi. Comunque sia, le reazioni all’anestesia dei pazienti sono state migliori nel gruppo di bambini che ha utilizzato i tablet prima dell’intervento. Le reazioni e i comportamenti postoperatori sono stati valutati tramite un questionario. Sembrerebbe quindi che usare dispositivi tecnologici del genere rappresenta uno strumento non farmacologico che può ridurre lo stress preoperatorio senza l’utilizzo di sedativi negli ambulatori pediatrici e costituisce dunque una valida alternativa ad essi.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti