0, 1, 0, 4, 0, 0, 0 trend

Perché il coperchio dei bicchieri da caffè è bucato?

Perché il coperchio dei bicchieri da caffè è bucato? Storia e curiosità di un piccolo oggetto di design che pochi conoscono

Fonte: Depositphotos

Perché il coperchio dei bicchieri da caffè è bucato? Ce lo siamo chiesto tutti, almeno una volta nella vita, sorseggiando del caffè americano dai bicchieri di Starbucks durante una passeggiata.

Bere da un bicchiere di carta mentre si cammina però non è così semplice come sembra ed è possibile soprattutto grazie al coperchio bucato. Negli anni Settanta chi acquistava del caffè caldo in caffetteria era costretto a fare un buco nel tappo di plastica, rischiando di scottarsi nel tentativo di bere. Per questo negli anni Ottanta esperti di packaging ed ingegneri hanno cercato di trovare una soluzione creando un coperchio di plastica che chiudeva il bicchiere di carta e aveva un foro dal cui bere camminando.La leggenda vuole che a ideare i primi tappi furono nel 1981 William e Kenneth Dart della Dart Container Corporation, che brevettarono una disco di plastica con una linguetta da spingere in basso per bere il caffè.

Da allora il mercato dei coperchi dei bicchieri ha continuato a crescere a dismisura e nel 2017 ha raggiunto i 20 miliardi di euro in tutto il mondo. Louise Harpman, architetto statunitense che possiede la più grande collezione di coperchi per caffè del mondo, ha spiegato “il tappo di plastica è un oggetto difficile da disegnare, perché si deve tener conto di moltissimi criteri diversi”. Può essere dunque identificato come un oggetto di design: leggero e flessibile, realizzato in plastica malleabile e in grado di aderire perfettamente al bicchiere.

Il modello utilizzato da Starbucks è il tappo Solo Traveler realizzato nel 1984 dalla Solo Cup Company. Harpmanha svelato che sono tanti gli inventori che quotidianamente brevettano nuovi coperchi cercando di trovare quello perfetto per i bicchieri da caffè. L’ultimo è il tappo Viora, completamente riciclabile, realizzato dalla Vapor Path, società di Seattle. Secondo i ricercatori che l’hanno ideato il coperchio mantiene invariati l’aroma e il gusto della bevanda invariati, grazie ad un’apertura simile alle tazze in ceramica. Infine troviamo il coperchio della Foam Aroma, creato nel 2007da Craig Bailey, dopo una ricerca condotta da esperti nel settore.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti