Lifestyle

Perché le donne vivono più degli uomini? Per decine di buone ragioni!

Le donne vivono più degli uomini perché hanno caratteristiche genetiche diverse: le esponenti del cosiddetto "sesso debole" sono, in realtà, più forti dei maschi

Fonte: flickr

Che le donne vivono di più degli uomini è noto: il perché di un “gap” che, nei paesi industrializzati, arriva a superare i 9 anni è stato oggetto di diversi studi.
Tra le ragioni alcune ricerche condotte da un’università australiana hanno individuato la struttura del DNA mitocondriale femminile, che è più resistente di quello maschile alle mutazioni genetiche responsabili del processo di invecchiamento.

Un altro fattore che, a discapito della parità dei sessi, favorisce le donne è la maggior efficacia del loro sistema immunitario, che è legata a dinamiche relative agli ormoni sessuali: le difese femminili nei confronti di patologie ed infezioni batteriche sono potenziate dalla produzione di estrogeni in grado di inibire il gene (Casapase-12) responsabile delle infiammazioni dovute a microrganismi patogeni.

L’esposizione dei maschi alle patologie cardiovascolari, che sono attualmente una delle principali cause di mortalità, è molto superiore, soprattutto tra la fine della fase della maturità ed il principio della terza età. Anche in questo caso le donne sono naturalmente più protette, e quindi vivono di più degli uomini, perché intervengono in loro favore meccanismi ormonali attivi durante tutto il periodo della fertilità, che vengono meno solo con la menopausa .

Le ragioni della differenza di longevità tra due sessi non si esauriscono in quelle strettamente biologiche, ma includono anche fattori di altro tipo.
Le donne, che, si fa notare, oggi vivono una realtà spesso più complessa degli uomini, hanno una maggiore capacità di far fronte a problemi diversi e di assolvere contemporaneamente più oneri. Ecco perché le signore sopportano lo stress meglio dei maschi, che ne subiscono di più gli effetti negativi sulla salute psicofisica.

Infine, a dare spiegazione del vantaggio del gentil sesso c’è un elemento di tipo psicologico-caratteriale, la cui importanza è tutt’altro che secondaria anche se è di difficile analisi scientifica: le donne vivono di più anche perché sono più attente degli uomini alla cura del corpo, alla salute ed alla dieta. Sono meno portate agli eccessi nel bere e nel fumare oltre che più prudenti e riflessive.

Le ragioni della forza del “sesso debole” sono, dunque, principalmente genetiche e solo in parte riferibili alla diversità degli stili di vita tra i sessi. L’adeguamento di questi ultimi, infatti, ha recentemente ridotto la differenza di aspettativa di vita tra i due generi ma non l’ha annullata: le donne vivono tuttora più degli uomini per motivi che, con tutta probabilità, vanno inquadrati nel meccanismo naturale di salvaguardia della specie.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati