Imperdibili

Perché scrivere a mano è importante anche nell'era di Internet

Scrivere a mano è importante a tutte le età in quanto aiuta la concentrazione, lo sviluppo della memoria e la coordinazione dei processi cognitivi, motori e neuromuscolari

Fonte: Flickr

Imparare a scrivere a mano è importante anche in un mondo pieno di tastiere. C’è una tendenza a liquidare la scrittura come una competenza non essenziale, ma alcuni ricercatori avvertono che è vero l’esatto contrario. In un recente articolo si afferma che il cervello si sviluppa anche grazie alla composizione delle lettere sulla pagina. I ricercatori hanno esaminato il modo in cui il linguaggio orale e scritto si collega all’attenzione e hanno studiato le competenze esecutive, quali la pianificazione, in particolare nei bambini tra i 4 e i 9 anni, con e senza difficoltà di apprendimento. Ebbene, è stato provato che scrivere a mano è importante in quanto impegna la mente e può aiutare a raggiungere la concentrazione.

Un’altra ricerca collega lo scrivere a mano con il rendimento scolastico: i bambini con una buona scrittura riescono ad ottenere voti migliori in quanto il loro lavoro è più facile da leggere; i bambini che, invece, hanno dei problemi con la scrittura rischiano di perdere energia nell’atto di vergare le lettere, lasciando indietro il contenuto. Scrivere a mano è importante anche per stimolare la memoria e per sviluppare le competenze idonee a svolgere attività che richiedono la coordinazione di processi cognitivi, motori e neuromuscolari. La scrittura non è, infatti, solo un’abilità motoria: per scrivere si attiva una zona del cervello nella quale lo stimolo visivo e il linguaggio si fondono.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati