Imperdibili

Pesto di carciofi: ingredienti e i segreti della ricetta romana

Il pesto di carciofi è facile da preparare ed è un condimento adatto per realizzare gustosi primi piatti, condire bruschette o per accompagnare secondi di carne e pesce

Il pesto di carciofi è uno di quei condimenti che si preparano facilmente e in poco tempo ma che al contempo è ricco di gusto e leggerezza. Questo pesto è tipico della regione Lazio e in particolare della città di Roma. Il segreto di questa ricetta sta nell’aggiunta della mentuccia romana.

Il suo sapore delicato rende il pesto di carciofi un condimento adatto non solo per condire un piatto di pasta, ma anche per realizzare gustose bruschette o perché no, per insaporire piatti a base di carne o pesce.
La sua versatilità in cucina fa di questo pesto un buon alleato per salvare un pranzo o delle cene impreviste.

Per preparare un buon pesto di carciofi secondo la tradizione romana occorrono pochi ingredienti, ma per un buon risultato occorre scegliere prodotti di ottima qualità. In primo luogo bisogna utilizzare dei carciofi romaneschi di ottima qualità, facendo attenzione che siano di prima scelta, e non scordiamoci la mentuccia romana.

Ingredienti per 4 persone: 3 carciofi romaneschi medi; 50 gr di noci; 50 gr di pecorino romano grattugiato; 4 cucchiai d’olio extravergine d’oliva; 1 spicchio d’aglio; un pizzico di sale; 5-6 foglie di mentuccia romana; scorza di limone biologico; un mazzetto di prezzemolo. Per la preparazione occorre un mixer o un minipimer.

Preparazione: Eliminate le foglie più dure dei carciofi, tagliateli in quattro parti ed eliminate l’eventuale barbetta interna. Tagliate i carciofi a fettine e metteteli a bagno in una ciotola con acqua e succo di limone. Sbucciate lo spicchio dell’aglio, tritatelo e mettetelo in una padella con dell’olio d’oliva; aggiungete i carciofi che avrete precedentemente sgocciolato e stufateli per alcuni minuti.

Aggiungete qualche cucchiaio d’acqua, salate e portate a cottura i carciofi. Una volta cotti, trasferite i carciofi in un mixer, unite le foglie di mentuccia, la scorza grattugiata del limone, le noci, qualche cucchiaio d’olio d’oliva e frullate il tutto. Versate il pesto di carciofi in una ciotola, unite il pecorino romano grattugiato e amalgamate il tutto.

Il pesto di carciofi è pronto per essere utilizzato o se preferite potete metterlo in un vasetto di vetro e conservarlo in frigorifero per un massimo di 3 giorni. Se utilizzate il pesto per condire la pasta vi consiglio di stemperarlo con un po’ d’acqua di cottura della pasta e con qualche cucchiaio d’olio d’oliva; per i piatti di carne o di pesce va servito in purezza, così come per le bruschette.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati