3, 6, 5, 3, 3, 2, 1 trend

Il piccolo genio russo che dice di essere nato su Marte

Boriska aveva solo sette anni quando svelò al mondo di essere nato su Marte, parlando di civiltà e pianeti

Si chiama Boris Kipriyanovich il piccolo genio russo che afferma di arrivare da Marte. In questi giorni sui social si è tornati a parlare della sua storia, soprattutto dopo che sul sito di Anonymous sono comparse nuove informazioni su di lui. Boris, detto anche Boriska, in realtà è nato nel 1996, quindi oggi non è più un bambino, ma ha 21 anni. Quando aveva solamente sette ani sconvolse il mondo intero, affermando di essere nato sul Pianeta Rosso. 

Boriska era un indaco, ossia un bambino prodigio. Secondo i racconti della madre già a quattro mesi riusciva a pronunciare la parola “baba” e altri termini semplici. Ad un anno sapeva leggere, mentre a due aveva iniziato a dipingere. Anche i suoi insegnanti avevano notato un’ottima capacità linguistica e una memoria eccellente.

“A volte sedeva in una posizione di loto  – ha raccontato in diverse interviste sua madre – e cominciava a raccontarci fatti dettagliati su Marte, sui sistemi planetari e su altre civiltà, che ci hanno lasciato davvero perplessi”. Secondo i racconti del piccolo genio, il Pianeta Rosso tutt’oggi è abitato. La popolazione non sarebbe visibile perché si trova al di sotto della crosta, in una serie di tunnel in cui si è rifugiata dopo una catastrofe naturale.

A colpire gli psicologi e la stampa all’epoca furono diversi particolari. Prima di tutto Boriska possedeva una grande conoscenza, che difficilmente poteva essere propria di un bambino di sette anni. Inoltre il piccolo genio russo affermava di essere sbarcato più volte sulla Terra in passato e di essere entrato in contatto con gli abitanti di Lemuria, un continente scomparso da millenni. Secondo Boriska questa civiltà ipertecnologica sarebbe arrivata su Marte, ma in seguito sarebbe scomparsa a causa di una guerra con Atlantide. All’epoca del suo racconto il bambino divenne celebre in tutta la Russia e i giornali gli dedicarono molto spazio. Allora come oggi l’opinione pubblica appare divisa fra chi crede che quel ragazzino dicesse la verità e chi invece pensa che Boriska fosse solo un bimbo di sette anni con una fervida fantasia. 

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti