Imperdibili

Pina colada: quali sono gli ingredienti di base e come si prepara

La pina colada è senza dubbio uno dei cocktail più famosi e ricercati nel mondo: vediamo come è possibile prepararla in poche mosse e con quali ingredienti

Fonte: flickr

La pina colada rientra sicuramente tra i cocktail più graditi dai consumatori di questo genere di bevande, anche grazie alla dolcezza del sapore che la contraddistingue. È inoltre un ottimo dissetante soprattutto nelle calde sere d’estate, quando il caldo opprimente ci tormenta e la sete diventa un nostro fedele amico. Di questo cocktail originario di Porto Rico o di Cuba sono note varie versioni, ma cerchiamo di capire come si prepara esattamente e quali sono le giuste proporzioni degli ingredienti necessarie per rendere il suo sapore piacevole ed equilibrato per il palato di tutti.

Gli ingredienti principali della pina colada sono: rum bianco, latte di cocco e succo d’ananas. Ma non è sufficiente avere in casa tutti questi ingredienti per realizzare alla perfezione questo buonissimo long drink, in quanto quello che è importante riuscire a fare è dosarli nel modo giusto. Una mancanza di equilibrio tra di essi, infatti, non darà al cocktail il giusto sapore ed è bene conoscere le adeguate percentuali per ottenere un ottimo risultato finale. Secondo la versione più diffusa, il rum deve essere utilizzato nella quantità del 30%, il latte di cocco per il 20% e il rimanente 50% deve essere riservato al succo d’ananas.

Oltre a questi, non sono previsti altri ingredienti e dopo essersi accertati di averli tutti a disposizione è opportuno conoscere nel dettaglio anche le modalità di preparazione di una rinfrescante pina colada. Innanzitutto occorre un blender riempito di ghiaccio. Per chi non sapesse cos’è il blender, si tratta di un alto contenitore per i liquidi e che funziona come frullatore. Nel blender, unire al ghiaccio il rum, il latte di cocco e il succo d’ananas e frullare il tutto per 15-20 secondi fino ad ottenere un composto schiumoso, che può essere incrementato a piacere aggiungendo altro ghiaccio.
La cremosità della miscela, infatti, è in assoluto la garanzia per il successo del nostro cocktail.

A questo punto la pina colada è pronta per essere servita, preferibilmente in un calice grande, e solitamente le decorazioni utilizzate consistono in un piccola fetta di ananas o in una ciliegina rossa al maraschino. Occorre ricordare che questo cocktail così preparato è alcolico e non bisogna lasciarsi ingannare dalla sua dolcezza, per cui facciamo attenzione a non somministrarlo a minori o a bambini. Per queste ultime categorie è indicata la variante senza rum e il risultato sarà una bevanda ugualmente deliziosa.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati