Pokémon GO diventa 'rosa': l'evento di San Valentino

Dall’8 al 15 febbraio Pokémon GO si tinge di rosa per celebrare la festa degli innamorati: in arrivo molte altre novità

Fonte: Twitter

L’utilizzo di Pokémon GO nel tempo è stato ridimensionato. Anche gli appassionati più fedeli agli animaletti leggendari sembrano vivere la loro ricerca quotidiana con meno intensità e non si sentono più casi di persone alla guida intente a rincorrere Pikachu in mezzo ad un prato. Forse è per questo che gli ideatori hanno deciso di rinnovare il look di Pokémon GO per la festa degli innamorati, il cambiamento eccita.

Fra le modifiche più importanti che possono essere apprezzate nel giorno di San Valentino ci sono le caramelle virtuali ottenibili in quantità raddoppiata: alla cattura, al trasferimento o alla nascita di un nuovo animaletto se ne acquisisce una dose doppia. Inoltre, pare che verrà implementata la funzione ‘Compagno Pokémon’, un’opzione che consente di cercare le caramelle al velocità superiore.

Ovviamente, un vero cambiamento non può sottostimare l’importanza del design. I fans verranno soddisfatti anche sotto questo punto di vista.

Il look di Pokémon GO per la festa degli innamorati

Proprio mentre il vostro partner sta per lasciarsi andare ad un’imbarazzante dichiarazione d’amore in mezzo al ristorante, avrete la scusa per distogliere lo sguardo e scoprire che i vostri animaletti sono completamente rosa confetto. Anche l’interfaccia sarà rosa e avrete modo di utilizzare i ‘Moduli Lure’: una modalità acquistabile con 100 cento monete pokémon che permette di attrarre un numero maggiore di mostriciattoli ad una frequenza maggiore (in modalità ‘lure’ appare un pokémon ogni tre minuti circa).

Se quest’esplosione di tinte pastello dovesse essere ancor più shockante, avete comunque modo di prestare attenzione all’amatissima persona che vi sta di fronte e riprendere con Pokémon GO dal 16 di febbraio.

La versione di San Valentino e le delusioni

La versione di San Valentino è partita l’8 febbraio in tarda serata e durerà fino al 15. A fronte della sorpresa e dell’iniziale euforia per la novità, non sono mancati i delusi.

L’aspettativa che pare essere stata frustrata maggiormente è quella relativa alla distinzione fra generi. In molti hanno creduto che dalla versione di San Valentino in poi sarebbe stato possibile distinguere i Pokémon maschi da quelli femmina. Ma le creaturine della Niantic sono come gli angeli, non hanno sesso.

TAG:

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti