Poletti: nessun maquillage sui voucher per evitare il referendum

"Su art. 18 non si parli di vittoria o sconfitta"

Fonte: Copyright (c) APCOM.

Roma, 12 gen. (askanews) – “Le leggi non si cambiano per evitare i referendum ma soltanto se si considerano sbagliate”. E’ quanto ha affermato il ministro del welfare Giuliano Poletti intervistato nel corso della trasmissione Radio Anch’io a proposito della decisione della Corte costituzionale sul referendum per l’art.18 e i voucher.
Poletti ha sottolineato che l’esecutivo non sta pensando a interventi di “maquillage” per evitare il referendum sui voucher, ricordando che il governo da mesi sta studiando interventi per riportare i voucher alle finalità originarie e impedirne un uso distorto. “Il referendum è un atto di democrazia ed i cittadini hanno diritto di votare. “Le modifiche non c’entrano nulla con il voto” ma solo per fare una buona legge.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti