Premio Strega: ecco i 12 finalisti

Ecco i primi 12 finalisti del Premio Strega 2017

Sono stati finalmente annunciati i 12 finalisti del Premio Strega 2017. Dai 27 libri proposti inizialmente sono stati infatti selezionati i titoli che verranno valutati dalla giuria.

Da questa seconda selezione usciranno solamente cinque finalisti che si contenderanno il premio durante la manifestazione che si terrà il prossimo 6 luglio nella cornice del Ninfeo di Villa Giulia a Roma.

I 12 titoli sono stati selezionati dal Comitato direttivo dello Strega, presieduto dalla scrittrice Melania G. Mazzucco. Verranno ora sottoposti ad un secondo controllo e il nome dei cinque fortunati che saranno passati verranno rivelati il 14 maggio.

L’annuncio è avvenuto nel corso di Tempo di Libri la fiera dell’editoria di Milano che ha aperto i battenti il 19 aprile e durerà fino al prossimo 23 aprile.

“Nell’anno in cui intendiamo sottolineare i valori che ispirarono i fondatori del Premio, e ciò è emblematicamente rappresentato dal ritorno al Ninfeo di Villa Giulia per la serata finale del 6 luglio – ha spiegato Giovanni Solimine, il presidente della Fondazione Bellonci -, vogliamo accentuare il carattere di ampia partecipazione che contraddistingue la giuria e aumentare in modo significativo il numero dei votanti. I nostri secondi settant’anni cominciano da qui”.

Quest’anno infatti, oltre ai 400 Amici della Domenica e ai 40 lettori forti che vengono selezionati dalle librerie indipendenti, a scegliere il vincitore del Premio Strega 2017 ci saranno anche le scuole, le università e le biblioteche (con 20 voti collettivi) ed infine studiosi, traduttori e intellettuali italiani e stranieri (con 200 voti).

Ecco dunque la lista dei 12 finalisti del Premio Strega 2017:

  • Teresa Ciabatti, La più amata (Mondadori)
  • Paolo Cognetti, Le otto montagne (Einaudi)
  • Marco Ferrante, Gin tonic a occhi chiusi (Giunti)
  • Wanda Marasco, La compagnia delle anime finte (Neri Pozza)
  • Chiara Marchelli, Le notti blu (Perrone)
  • Monaldi&Sorti, Malaparte. Morte come me (Baldini&Castoldi)
  • Matteo Nucci, È giusto obbedire alla notte (Ponte alle Grazie)
  • Ferruccio Parazzoli, Amici per paura (SEM)
  • Nicola Ravera Rafele, Il senso della lotta (Fandango Libri)
  • Alberto Rollo, Un’educazione milanese (Manni)
  • Marco Rossari, Le cento vite di Nemesio (e/o)
  • Vanni Santoni, La stanza profonda (Laterza)

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti