Prima di prendere una decisione importante mangia: lo dice la scienza

Chi deve prendere una decisione importante prima di farlo dovrebbe sempre mangiare. Lo dice una ricerca scientifica

Fonte: Supereva.it

Mai prendere decisioni importanti a stomaco vuoto. A dirlo non è un vecchio detto della mamma o della nonna, ma la scienza, secondo cui le decisioni importanti andrebbero sempre prese dopo aver mangiato. A rivelarlo una ricerca condotta alla Goteborg University da un gruppo di studiosi svedesi che ha analizzato l’influenza del cibo (e dello stomaco pieno) sulle nostre scelte.

Lo studio, pubblicato sulla rivista Neuropsychopharmacology, ha dimostrato come a digiuno le persone sono maggiormente preda degli impulsi e più portati a non ragionare prima di prendere una decisione. La colpa è scientifica e sarebbe nei livelli di grelina. Questo ormone si trova nelle cellule del pancreas e dello stomaco ed i suoi livelli si innalzano quando siamo a digiuno oppure quando sentiamo quel languore vicino ai pasti, ed ha la capacità di spingere il nostro cervello ad agire d’impulso.

La ricerca scientifica ha coinvolto un gruppo di topi di cui i ricercatori hanno osservato il comportamento a digiuno e a stomaco pieno. Gli studiosi hanno scoperto che il modo di agire degli animali era meno razionale quando erano a stomaco vuoto e, di conseguenza, i loro livelli di grelina erano particolarmente alti. Da qui si è giunti alla conclusione: prima di prendere una decisione importante è necessario mangiare per schiarirsi le idee.

Stesso discorso per la spesa al supermercato che, secondo diverse ricerche, andrebbe sempre fatta a stomaco pieno. Secondo diversi studi infatti quando si ha fame si è portati ad acquistare più prodotti e a scegliere quelli che hanno un aspetto più invitante, ma che, inevitabilmente, sono poco sani. Proprio per questo si dovrebbe evitare il supermercato quando si è affamati, redigendo liste della spesa e stuzzicando sempre qualcosa prima di entrare nel market.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti