Prince: 6 nuovi brani a un anno dalla morte

Il 21 aprile, a un anno dalla sua morte, verrà pubblicato il nuovo Ep di Prince su volere di Ian Boxill. Gli eredi son già sul piede di guerra

Fonte: Wikipedia

A un anno dalla tragica morte di Prince, avvenuta il 21 aprile 2006, che ha sconvolto milioni di fan in tutto il mondo, si annuncia l’imminente pubblicazione di un suo nuovo album con sei brani inediti dal nome “Deliverance”. I testi, composti nel biennio 2006-2008, contengono un title track e un lungo brano diviso in quattro intitolato Man Opera e suddiviso in I am, Touch me, Sunrise sunset e No one else.

Un Ep postumo di Prince

I brani sono stati prodotti con la collaborazione di Ian Boxill, ingegnere del suono e produttore, con il quale la star aveva collaborato a lungo. È proprio lui che ha deciso di pubblicarlo. Infatti, fin da subito, nei primissimi giorni della premature scomparsa di Prince, Ian Boxill si era detto disponibile alla conclusione delle tracce e aveva annunciato una loro futura pubblicazione con l’intento di regalare un po’ di conforto ai fan.

La memoria di Prince

La data dell’uscita del nuovo album del re del pop, prevista per il 21 aprile, è stata scelta a un anno esatto della prematura scomparsa di Prince. Il grande artista pop, che nella sua vita ha venduto più di cento milioni di dischi, ha lasciato un grande vuoto improvviso nel cuore dei suoi fan sparsi in tutto il mondo. Il suo corpo fu, infatti, ritrovato in un ascensore di Chanhassen dove si trovano gli studios nei quali Prince registrava. La causa, solo da poco accertata, è stata una crisi da assunzione di oppiacei.

La memoria indelebile del grande artista è tuttora strettamente collegata alla sua anima di musicista irrequieto e dalla fervida creatività che l’ha portato a essere protagonista di una lunga battaglia contro le grandi major discografiche per rivendicare la sua autonomia di pensiero e per la sua incapacità di accettare compromessi per la sua arte.

La causa degli eredi

Nonostante la data per l’uscita del nuovo ep, decisa da Ian Boxill e concordata con le grandi piattaforme musicali (iTunes, Google play e Amazon), sia ormai decisa da tempo e sia tuttora prevista per il 21 aprile la famiglia della star rende noto di aver richiesto la restituzione dei master. Pare infatti che la proprietà effettiva dei brani sia di Prince e non di Boxill. A provarlo, secondo la famiglia, un contratto stretto dai due prima della morte dell’artista.

TAG:

Storie dal web

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti