Lifestyle

Le proprietà del sapone di Aleppo, alleato del benessere

Dalla cura dei capelli a quella del corpo, il sapone di Aleppo continua a preservare nel tempo il suo ruolo centrale nella beauty routine di molti. Scopriamone di più

Fonte: google

Aleppo, città della Siria nord-occidentale, ha da sempre avuto un ruolo centrale dal punto di vista economico, grazie alla sua posizione geografica che mette in contatto la Mesopotamia con il mare Mediterraneo. Gli arabi, sin dall’antichità, utilizzavano materie prime naturali di questa terra, come olio di oliva e di alloro, per creare dei saponi molto raffinati e profumati.

Nell’800 d.C., in seguito all’espansione araba in Europa, questi prodotti si diffusero in tutto il bacino del mediterraneo. Le proprietà emollienti dell’olio di oliva e di quello d’alloro, rendono questo prodotto assolutamente indicato per l‘igiene della persona, sia per il corpo che per i capelli.

Il suo utilizzo è anche indicato per lavare la biancheria, ridotto in scaglie, per soggetti che hanno particolari patologie della pelle. In Siria viene usato anche come shampoo anti caduta dei capelli, come disinfettante e cicatrizzante delle ferite cutanee, contro le punture di insetti e anche come cura di malattie delle pelle.

Il suo potere emolliente lo rende adatto anche alle pelli giovani affette da sebo in eccesso, poiché ha un elevato effetto purificante, ma senza seccare l’epidermide.

La presenza dell’alloro fa si che questo prodotto vanti anche discrete proprietà anti-fungine, per cui è indicato come detergente per tutti coloro che soffrono di patologie micotiche. Tale sapone pare sia nato anzitutto per contrastare i problemi di capelli, diventando poi la panacea per gran parte dei mali cutanei.

Lavare i capelli

Per tutti coloro che amano i prodotti assolutamente naturali per la detersione quotidiana, ne avranno già sicuramente sentito parlare di questo sapone. Conosciuto anche come sapone siriano, per via della regione dalla quale proviene, o sapone di ghar, che in siriano significa alloro, questo cosmetico è da secoli usato anche per i capelli.

La sua purezza, infatti, lo rende adatto alla detersione del cuoio capelluto, senza aggredire il film protettivo di rivestimento. Per questa ragione, in caso di capelli secchi o fragili e cute con forfora, si consiglia l’utilizzo di questo prodotto. I vostri capelli risulteranno così più forti e meno stressati, ma soprattutto cadranno di meno.

Per i capelli secchi, è consigliabile far seguire alla detersione con sapone di Aleppo, un risciacquo con acqua e aceto di mele. La sinergia di queste due azioni lucida il fusto e lo liscia. Consiglio utile quando si acquistano dei prodotti naturali, è quello di fare attenzione alla provenienza geografica, alla lista INCI e alle certificazioni allegate all’etichetta, in modo da stare tranquilli sulla sicurezza degli ingredienti utilizzati.

In commercio esistono anche diverse varianti di questo sapone, come quello liquido, il detergente per corpo e mani, lo shampoo e il balsamo. Ovviamente questi prodotti per mantenere a lungo la loro integrità presentano l’aggiunta di conservanti e quindi saranno meno puri delle varianti solide. Se preferite la versione liquida, cercate quindi il giusto compromesso fra praticità di utilizzo ed esigenze di originalità del prodotto. Magari anche leggendo sulla rete le opinioni di chi lo abbia già provato prima di voi.

Per capelli bianchi

Questo particolare sapone è utile per illuminare le chiome e aumentarne la lucentezza, soprattutto se utilizzato regolarmente una o due volte a settimana. La sua schiuma cremosa ricca in olio d’oliva e ancor più in olio di alloro, nutre la struttura del capelli e previene la comparsa precoce dei capelli bianchi.

 

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati