Prosecco e patatine: l'offerta del parroco per attirare fedeli

Prosecco, aria condizionata e patatine: per attirare i fedeli in chiesa un parroco ha deciso di organizzare un aperitivo dopo la messa

Prosecco, patatine e aria condizionata per attirare i fedeli in chiesa. Fa discutere l’originale trovata di don Gianfranco Formenton, parroco di San Martino in Trignano, frazione di Spoleto. Per cercare di attirare il maggior numero di fedeli in occasione della messa domenicale, ha deciso di organizzare degli happy hour. Per attirare più fedeli alla messa domenicale si è inventato l’aperitivo in chiesa.

L’annuncio è arrivato tramite il suo profilo Facebook, dove ha annunciato l’iniziativa. “ATTENZIONE!!! – si legge nel post -. Dalla domenica 2 luglio la S. Messa domenicale a San Martino in Trignano sarà celebrata alle ore 11.00. Locali climatizzati… e, per i possessori della “Messa Card”, aperitivo: prosecco di Conegliano Veneto per i grandi e… “ritagli di ostie & chips” per i più piccoli… Inoltre: l’Auditorium “San Martino” è a disposizione per convegni, conferenze, feste di compleanno per le famiglie ecc. ecc. Pranzo su prenotazione!… Ad maiorem Dei gloriam!”

Don Gianfranco è di certo un prete fuori dal comune. Grande ammiratore di Don Andrea Gallo, celebra la messa indossando una stola che riporta i colori della pace. Moderno e pieno di idee, ha inventato qualche tempo fa la “Messa Card”. Si tratta di una sorta di “tessera fedeltà” per i fedeli, che premia chi è più presente alle cerimonie con piccoli premi e, appunto, anche l’aperitivo.

L’idea del religioso, come era prevedibile, ha diviso gli utenti sul web. C’è chi trova la sua iniziativa davvero particolare e ottima per riavvicinare i fedeli alla chiesa e chi spera che sia uno scherzo. Già in passato il religioso era finito nel mirino della Confcommercio, che lo aveva accusato di togliere, con il suo happy hour, il lavoro ai bar del luogo. “È un gioco avviato con i ragazzi – aveva risposto Don Gianfranco, difendendosi dagli attacchi – e il vino lo paghiamo regolarmente, Iva compresa”. Che dire: ed happy hour in chiesa sia!

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti