Lifestyle

Qual è l'età ideale per sposarsi? Ve la dice la scienza

Una ricerca ha individuato qual è l'età ideale per sposarsi, ma ha attirato numerose critiche. Scopriamo il suo contenuto e perché non esiste la relazione perfetta

Fonte: flickr

Qual è l’età per sposarsi? Secondo una nuova ricerca l’età migliore è di 32 anni: per chi contrae matrimonio prima, ogni anno in più riduce la probabilità di divorzio dell’undici per cento. Tuttavia, passato questo periodo, la probabilità di divorzio sale del cinque per cento ogni anno trascorso. La ricerca dal titolo “Qual è l’età migliore per sposarsi” ha generato un notevole interesse sui media, ma molti terapeuti hanno espresso una sana dose di scetticismo.

I dati sono stati combinati con le ricerche sul periodo ideale per avere bambini. Secondo molteplici studi, dipende da cosa si intende per “ideale”. Partorire nel corso dell’adolescenza non è affatto la soluzione migliore, neanche dal punto di vista biologico, sia per la madre che per il figlio. I bambini messi al mondo a 26 anni, invero, hanno statisticamente meno probabilità di avere difetti alla nascita, mentre partorire dolcemente a 32 anni riduce la mortalità globale infantile.

Se si vuole legare la decisione al benessere fisico della madre a lungo termine, la scelta diventa più complicata, in quanto la risposta dipende dal riferimento ai livelli di energia, ai disturbi e dolori, alle malattie croniche o alla salute in generale. L’età media in cui le donne scelgono di avere una gravidanza è 31 anni, ma gli anni migliori per partorire un bambino, in termini di aspettativa di vita generale, sono i 34.

Uno dei terapeuti coniugali più noti del Regno Unito, Andrew G. Marshall, definisce la ricerca come parte di un progetto teso a dimostrare che esista la “relazione perfetta”. Tutti in effetti desideriamo un partner a pieno titolo, che ci comprenda nell’intimo, per poter riconoscere di vivere un rapporto ideale e respingere finalmente la paura di commettere errori che ci terrorizza terribilmente. Questo è il motivo, secondo il terapeuta, che ci spinge ad affidarci a questi studi.

Qual è pertanto l’età migliore per sposarsi? Marshall pensa che questo passo debba essere fatto quando ci si sente pronti e si vuole compierlo veramente. Il matrimonio, secondo il terapeuta, deve portare innanzitutto alla crescita degli individui. Per ottenere questo risultato bisogna passare inevitabilmente dal conflitto, che spesso ci terrorizza ma che tuttavia è salutare per noi. Egli suggerisce pertanto di abbandonare il cliché del “Ti amo” a tutti i costi, perché vuol dire voler sopprimere le basilari differenze.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati