Viaggi

Quando andare alle Hawaii: i mesi migliori

Hawaii: quando piove, clima, temperature, fenomeni meteorologici delle Isole e tutto quello che bisogna sapere per non andare incontro a sorprese

Fonte: flickr

Le Hawaii, arcipelago del Pacifico tra Polinesia e Oceania, sono un’ottima meta di turismo per chi ama il mare e la natura ed ha interesse per le tradizioni locali. Ma, per avere una permanenza priva di sorprese dal punto di vista del “meteo”, è bene non programmare il viaggio senza aver assunto informazioni sul clima di queste splendide isole vulcaniche.

Così si potrà sapere quando andare alle Hawaii e quali sono i periodi più indicati a seconda del tipo di vacanza che si vuol fare e quando, invece, si rischiano maltempo e piogge. Il clima alle Hawaii è tropicale ed ha tutte le caratteristiche dei climi torridi.

E’ necessario tener presente che le temperature sulle coste non scendono mai al di sotto dei 10/11°. La massima si aggira sui 35°. Questi sono i valori estremi ma, nell’arco di tutto l’anno, le variazioni sono comprese entro un margine ristretto e vicino alle medie. Le stagioni sono essenzialmente due: quella calda, che va da aprile a ottobre, e quella, per così dire, fresca, da novembre a marzo. Ma vi sono differenze e microclimi.

Le temperature percepite a quote al di sopra del livello del mare sono significativamente inferiori a quelle delle aree costiere. Sul vulcano Mauna Kea, che supera i 4000 metri di altitudine, la media nei mesi più freddi (gennaio e febbraio) si aggira, di notte, intorno ai -3° e c’è la possibilità di assistere a suggestive nevicate. Lo stesso dicasi per il vulcano Mauna Loa, che ha più o meno la stessa altezza del primo. Via via che si scende le temperature aumentano leggermente. Tuttavia, per avere valori al di sopra dello zero, bisogna scendere al di sotto dei 2000 metri.

Per scegliere il periodo migliore per le vacanze alle Hawaii bisogna considerare la frequenza delle piogge, che varia in base alle stagioni e all’esposizione ai venti: nelle zone che si affacciano a nord-est l’eventualità di piogge è maggiore, anche se è risultata recentemente in calo.

Da tener presente, tra giugno e novembre, è anche il rischio di uragani. Esso, tuttavia, è più teorico che reale: l’ultimo fenomeno risale a più di vent’anni fa.

Sul versante opposto piove poco e solo d’inverno: da aprile a ottobre si possono godere mare e sole.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati