Sport

Rafael Nadal: biografia e curiosità

Rafael Nadal: biografia, notizie e tutto ciò che c'è da sapere su uno dei tennisti più forti di tutti i tempi

Fonte: flickr

Quando si parla dei tennisti più forti del mondo, è impossibile non nominare Rafael Nadal, 3 volte primo nel ranking per un totale di 142 settimane. Con ben 67 titoli vinti nel corso della sua carriera agonistica, è sicuramente una delle figure più rilevanti del tennis.

Tutto per lui cominciò all’età di 8 anni quando, in seguito alla vittoria in un torneo regionale di tennis, suo zio si accorse del talento di Rafael e decise di fargli intensificare gli allenamenti. Subito, il suo preparatore notò che utilizzava entrambe le mani, ma ciò non andava bene e, per questo, nonostante fosse destrorso, iniziò a utilizzare la mano sinistra per il tennis.

I primi risultati non tardarono ad arrivare, tanto che, nel 2003, a soli 17 anni, era già tra i top 50 della classifica dell’ATP. L’anno successivo si batté per la prima volta contro Roger Federer, portando a casa la vittoria con un 6-3, dando vita alla più interessante rivalità del tennis contemporaneo. Il 2004 si concluse in maniera positiva per Nadal, grazie al trionfo in Coppa Davis, diventando il più giovane tennista ad aver vinto tale torneo. Alle olimpiadi di Pechino nel 2008, dopo aver collezionato l’ennesima vittoria, questa volta contro il cileno Fernando González, aggiunse ai suoi traguardi anche la medaglia d’oro.

Il 2009 fu l’anno del suo primo slam sul cemento, conseguito grazie alla vittoria contro Federer dopo 4 ore e 23 minuti di competizione. Oltre ad essere stato il primo tennista spagnolo a trionfare in Australia, è stato anche il primo ad aver ricevuto tre titoli dello Slam su tre superfici differenti. L’anno più interessante per Nadal è stato sicuramente il 2010: nel torneo di Monte Carlo, infatti, perse solamente 14 game e nessun set in cinque partite, vincendo per la sesta volta consecutiva il titolo. Si aggiudicò anche lo Slam rosso, avendo vinto tutti i maggiori titoli sulla terra battuta.

Ma le vittorie non finiscono qui, avendo raggiunto il primo posto in altre numerose competizioni come gli Internazionali D’Italia nel 2012 e il Roland Garros nell’anno successivo. Il 2015, invece, non è stato di certo il suo periodo migliore, ma l’anno in corso pare essere cominciato diversamente, vista la vittoria al Mubadala World Tennis Championship di Abu Dhabi.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati