Sport

Rafting sulle rapide, l'ultima follia di un presidente di A

Stanno facendo il giro del web le immagini di quanto successo. Ecco il video

Aurelio De Laurentiis ha chiuso il ritiro in Trentino facendo rafting sulla discesa fluviale del fiume Noce con l'assistenza dell'equipaggio del Rafting Center Val di Sole.

Così sul sito internet del club il vulcanico presidente ha commentato la mattinata: "Oggi, per la prima volta, ho fatto rafting con un gruppo di amici del Rafting Center Val di Sole di Dimaro sul fiume Noce in Trentino. Spettacolare immersione nella natura. Un'esperienza che rigenera lo spirito e il fisico, ed è bellissimo vedere, tra le rapide del fiume, il territorio circostante ricco di vigne e coltivazioni di mele". 

"Speriamo che le autorità locali non abbiano la miopia, come spesso accade in Italia, di contrabbandare i propri interessi personali con quelli della gente semplice e rispettosa del territorio, con la scusa di voler creare quelle autonomie energetiche che tanto inquinano creando malessere verso i luoghi dove si è nati".

Intanto i tifosi di Roma e Napoli quest'estate sono accomunati dall'amarezza per aver visto passare alla Juventus i loro migliori due giocatori della passata stagione, ovvero Pjanic e Higuain.

E proprio da questa doppia operazione di mercato è nato un movimento sui social che potrebbe riportare la pace tra giallorossi e azzurri, dopo trent'anni di rancori e odio caratterizzati anche dalla morte di Ciro Esposito.

Un messaggio sulla pagina Facebook di Tribù Giallorossa ha dato inizio a tutto:

“Caro NAPOLETANO, per colpa di qualche idiota tra noi ultimamente non scorre tanta simpatia ma siamo uniti da sempre dal sole e dalla passione per il calcio che in altre città non possono capire. Oggi è un giorno triste perché ancora una volta i soldi hanno vinto sui nostri sentimenti. Mi fa rabbia vedere Higuain che fino a solo 3 mesi fa incitava là curva a cantare Difendo la città.. Ed oggi va a testa bassa dal nemico strisciando come un verme. Voi che avete avuto Maradona non meritate mercenari come Higuain. Totti tutta la vita Ora fatevi sentire e restituitegli tutto quello che vi sta levando”.

La stessa Tribù Giallorossa ha lanciato la petizione per tornare al gemellaggio tra le due tifoserie.

“Rivogliamo il gemellaggio calcistico tra le tifoserie di Roma e Napoli unite da sempre da una passione vera che va oltre il calcio fatto di vittorie a tutti i costi. Sappiamo di non essere i soli a pensarla in questo modo ed il successo di un post sulla nostra pagina Facebook “Tribù Giallorossa” che in meno di 24 ore ha generato quasi 800 mila visualizzazioni e più di 4000 condivisioni con oltre 2 mila commenti ci hanno spinto ad ufficializzare la volontà di tutti. Non facciamo parte di gruppi ultras organizzati ma siamo semplici tifosi che amano il calcio e che vorrebbero tornare allo stadio con i propri figli per godersi di nuovo la partita simbolo del sud. Se anche tu ami il calcio fatto di passione, di colori e di sentimenti come solo Napoletani e Romanisti sanno vivere grida insieme a noi "RIVOGLIAMO IL DERBY DEL SOLE”.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati