Riaprono le case dell'amore a Cuba

A Cuba, porte aperte alle posadas, le cosiddette case dell’amore, o meglio, degli hotel ad ore dove poter "amoreggiare" senza essere disturbati

Fonte: Pixabay

Le posadas riconosciute a livello statale riaprono così le porte agli amanti che hanno bisogno di un po’ più di privacy dove potersi concedere amore e coccole. Le case dell’amore potranno essere affittate con costi decisamente accessibili a tutti, vale a dire circa cinque dollari per tre ore. Cifre comunque di una certa rilevanza se si pensa che sono pari a circa un sesto del compenso mensile medio salario, che ammonta a 30 dollari o anche meno.

Cuba terra caliente

Cuba è una terra dalle passioni forti, solo che per qualche ora d’amore si può arrivare a sborsare circa 5 dollari per tre ore. Potrebbero sembrare nulla se non fosse che qui i salari medi si aggirano intorno a circa 30 dollari al mese. Chiaramente sono in molti colore che devono fare riferimento alle prestazioni di lavoro nero per poter arrotondare e guadagnare qualcosina in più. Sarebbe quindi di cinque dollari per tre ore il costo di un po’ di privacy qui a Cuba.

Non stiamo parlando del costo di una prostituta o dell’ingresso in qualche night club, ma della tariffa stabilita per tre ore presso una cosiddetta casa d’amore privata, dove molte coppie che, per necessità economiche o altro, sono solitamente costrette a condividere i propri spazi abitabili con nonni, nonne zii e parenti vari, per cui risulta praticamente impossibile trovare un angolo per vivere in intimità.

Un costo oneroso per molti cubani

Si tratta di una spesa alquanto onerosa per un cubano. Per questa ragione, l’ente statale che si occupa della gestione delle case per il popolo meno abbiente, l’Empresa provincial de Alojamiento dell’Avana, ha stabilito di poter riaprire le case private dell’amore, definite posadas. Si tratta in pratica di un hotel che affitta ad ore le proprie stanze, ma con tariffe decisamente ridotte che potranno così essere accessibili a tutti.

A Cuba non è un fatto nuovo l’esistenza delle posadas, poiché la prima aperta nella capitale fu nella fine del diciannovesimo secolo, proprio nel cuore della città. Da lì a poco si succedettero altre strutture appositamente adibite a donare un po’ di privacy alle coppie.

Le case private affittate per cinque dollari offrono chiaramente maggiori comfort, ma niente alcolici perchè questi semmai devono essere pagati separatamente, sono però garantiti il frigo, l’aria condizionata e l’acqua fredda e calda. Chi tutto questo non può concederselo allora deve inventarsi qualcosa di diverso, ecco che si utilizzano sempre più spesso i parchi, gli ospedali, le scale buie e addirittura la spiaggia.

TAG:

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti