Imperdibili

Ricette pasquali: le ricette vegane per non rinunciare al gusto

Ecco tutto quello che c'è da sapere su come festeggiare la Pasqua, senza rinunciare al gusto dei dolci di tradizione e utilizzando ingredienti vegani

Fonte: google images

I festeggiamenti pasquali sono ormai vicini e tutti sono alle prese con la preparazione dei classici dolci tradizionali, ricchi di gusto e dai molteplici ingredienti, purtroppo inconciliabili però con il regime alimentare vegano.

Contrariamente a quel che si può pensare però, non mancano anche delle varianti pasquali dedicate a coloro che hanno scelto di non consumare carni e derivati animali. Bastano, infatti, pochi accorgimenti e qualche sostituzione per avere dolci ugualmente gustosi e vicini alla tradizione.

La colomba

Ingredienti: 400 gr di farina manitoba, 100 gr di margarina vegetale, 100 gr di zucchero integrale, 100 ml di latte di riso, 50 ml di acqua, una fialetta di aroma alla mandorla, un pizzico di sale, 20 gr di lievito di birra, un’arancia, granella, mandorle e un limone.

Iniziare mescolando in una ciotola lo zucchero e il latte di riso con la margarina ammorbidita, fino a quando non si arriva ad ottenere una crema leggera. Una volta ottenuta procedere con l’aggiunta del lievito sciolto, dell’aroma di mandorla e dei due agrumi.

Continuando a mescolare, si può procedere con l’aggiunta graduale della farina. Il risultato finale non deve presentare grumi, quindi procedere fino ad ottenere un composto omogeneo.

Finita questa preparazione si può versare l’impasto in uno degli stampi usati per la preparazione della classica colomba, da ricoprire con della pellicola così da preservarlo e da facilitarne la lievitazione. Dopo circa due ore sarà possibile decorare con granella e mandorle e cuocere il tutto per tre quarti d’ora a 160°C.

Crostata

Purtroppo per il secondo dolce pasquale per eccellenza, ossia la pastiera, non vi è una vera e propria variante per chi ha sposato il veganismo, per questo sarà possibile sostituirlo con la preparazione di una gustosissima crostata da farcire con della marmellata.

Ingredienti: 300 gr di farina integrale, marmellata bio, 100 gr di zucchero muscovado, la scorza di un limone, 200 ml di acqua salata, 120 gr di olio di mais e due bicchieri pieni di acqua salata.

Per prima cosa è bene procedere con la preparazione della frolla, unendo in una ciotola adatta l’acqua e l’olio nelle dosi indicate, per poi aggiungere successivamente la scorza di un limone rigorosamente biologico. Ultimata questa aggiunta si può incorporare anche lo zucchero e la farina e procedere impastando manualmente, fino ad arrivare ad un impasto omogeneo da lasciare successivamente in frigo per mezz’ora.

Una volta trascorso il tempo necessario è possibile stendere la pasta frolla aiutandosi con un mattarello, precedentemente infarinato che non si attaccherà così all’impasto e ne faciliterà la stesura. Una volta spianato per bene, si può foderare una teglia con la carta forno, su cui si andrà a posare l’impasto. Su questo si consiglia di praticare dei piccoli fori con la forchetta che ne faciliterà la cottura.

Adesso si può procedere con la farcitura e la finitura della crostata con le strisce di frolla poste in cima. Basterà infornarla a 180°C per 25 minuti, controllandone la cottura con l’ausilio di uno stuzzicadenti.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati