Imperdibili

Riverdale, il fumetto di Archie Andrews diventa una serie tv

Archie Andrews, il classico fumetto americano di Archie Comics finalmente diventa una serie tv, tutto è pronto per l'episodio pilota

Ricordate Le avventure di Archie Andrews? Come è capitato a molti altri fumetti più recenti, anche il prediletto di Archie Comics, nato nel 1941, oggi arriva in tv. Secondo Deadline, la società The CW ha deciso di comprare questo progetto, nato per FOX, e di realizzare una serie prodotta da Warner Bros Television. Archie era un adolescente dai capelli rossi perennemente innamorato, con una bellezza e un atteggiamento ancora molto immaturi, studente del liceo e appassionato di sport. Sue coetanee, le due amiche Betty Cooper e Veronica Lodge, se lo contendono fino allo sfinimento.

La serie tv si chiamerà Riverdale, che poi è il nome della città immaginaria in cui è ambientata la storia anche nel fumetto, e partirà con un pilot che vedrà Archie, dopo un’estate passata a lavorare nell’azienda del padre, tornare al secondo anno di liceo, un po’ maturato e alle prese con diversi problemi, non ultimi quelli sentimentali, e con segreti che non ci è dato sapere. Inoltre Archie scopre un’improvvisa e travolgente passione per la musica e la scrittura, fatto che creerà non pochi scontri sia con il padre sia con il suo allenatore di football.

Il cast del pilot sta prendendo forma, e come immaginerete è composto da giovani ragazzi, primo fra tutti K.J. Apa, che interpreterà proprio Archie, affiancato da Camila Mendes e Lili Reinhart che interpreteranno rispettivamente Veronica e Betty, le ragazze che più di tutte si contendono le attenzioni del protagonista. La sorpresa è Fred Andrews, il padre di Archie, che sarà interpretato da Luke Perry, che in Beverly Hills 90210 interpretava il bel tenebroso Dylan.

Il fortunato fumetto era basato quasi esclusivamente sul triangolo amoroso fra Archie, Veronica e Betty ed era reso un po’ comico dall’atteggiamento di questo ragazzo, dalle origini scozzesi, imbranato e un po’ sbruffone, ma con un grande cuore e tanti amici.

Nella serie, invece, sarà il contrasto con il padre a fare da principale filo conduttore. Naturalmente la storia sarà incentrata anche sulle contese amorose di Archie e le sue amiche, ma l’idea è che la serie debba essere un po’ meno leggera del fumetto, che pure ha sempre avuto un profondo contenuto legato all’amicizia e ai rapporti fra adolescenti, anche se in chiave umoristica.

Autori e produttori di questa serie sono nomi importanti quali Roberto Aguirre-Sacasa (Supergirl), Jon Goldwater, Greg Berlanti e Sarah Schechter (Arrow). Non ci resta che aspettare l’arrivo del pilot che darà il via alla serie, e speriamo che sia valida quanto il fumetto.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati