Imperdibili

Rolling Stones, Bob Dylan, Paul McCartney, Who: ecco l'Oldchella

I Rolling Stones, Bob Dylan, Paul McCartney e gli Who all'Oldchella: ecco tutti i protagonisti di questo imperdibile evento musicale

I Rolling Stones, Bob Dylan, Paul McCartney e gli Who si esibiranno all’Oldchella: questo il nome maliziosamente dato dalla rete allo storico evento musicale che andrà in scena il prossimo Ottobre presso l’Empire Polo Club di Indio. Il vero nome di questo festival musicale è “Desert Trip”: il soprannome Oldchella è però molto azzeccato. Questa manifestazione, infatti, è stata messa a punto dalla Goldenvoice: è la società che organizza il mitico Coachella, appuntamento ormai fisso per tutti gli appassionati di musica degli Stati Uniti. Inoltre l’età media dei protagonisti non è propriamente giovanissima.

I musicisti che interverranno all’Oldchella saranno appunto Bob Dylan, Paul McCartney, i Rolling Stones, gli Who, Roger Waters e Neil Young. Ognuno di questi artisti dal valore incommensurabile vale da solo il prezzo (per altro piuttosto salato) del biglietto: stiamo parlando di monumenti che, senza il rischio di esagerare, hanno scritto intere pagine di storia della musica del secolo passato. Però, innegabilmente qesti artisti hanno composto il meglio della loro produzione tra gli anni ’60 e gli anni ’70.

Infatti, praticamente tutti i protagonisti della manifestazione hanno superato i 70 anni. Fanno eccezione i tre acquisti più recenti degli Who: Simon Townshend, Pino Palladino e Zack Starkey (figlio del mitico Ringo Starr) sono tutti dei rampanti cinquantenni. Anche il mitico Ronnie Wood, seconda chitarra dei Rolling Stones, è sotto la media: è nato nel 1947. Quindi, avendo solo 69 anni, si colloca nettamente tra gli artisti più giovani dell’Oldchella. Tutti gli altri sono nati, invece, tra il 1941 ed il 1945. I più anziani, divisi solo da una manciata di mesi sono l’instancabile cantautore Bob Dylan ed Charlie Watts, il batterista dei Rolling Stones.

Ovviamente, solo la superficialità può portare a pensare che questi grandi artisti facciano fatica, a causa dell’età, a tenere il peso del palco: il caso più emblematico è, senza dubbio, Mick Jagger. Il cantante inglese, a 73 anni suonati, salta, balla ed intrattiene il pubblico esattamente come faceva da giovane. L’Oldchella quindi, grazie alla presenza dei Rolling Stones, degli Who, di Bob Dylan e di Paul McCartney, sarà uno spettacolo che anche i più giovani potranno apprezzare e vivere pienamente. Probabilmente la carica di energia che si troveranno a respirare sarà per loro sorprendente.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati