Sport

Rossi preoccupa i fan: è allarme Mondiale

Terza caduta in otto Gran Premi, la delusione del Dottore.

Terzo ritiro in otto Gran Premi. Valentino Rossi mastica amaro dopo la caduta capitatagli quando era in testa alla gara di Assen, nella quale si era dimostrato ancora una volta il più veloce di tutti. Un errore che rischia di costargli caro in chiave Mondiale: in classifica Marquez ora è a +42.

“Nella seconda gara siamo partiti con la gomma morbida dietro – spiega Valentino -. Sono uscito dalla curva 9 molto più velocemente molto più velocemente della prima gara, ho frenato uguale alla 10 ma sono arrivato qualche chilometro più forte. E’ stato semplicemente un errore mio, sono stato un somaro e sono andato troppo forte”.

“Ho pensato di spingere ancora, ma l’ho fatto troppo, bastava meno. Era molto facile sbagliare già ieri lo avevamo visto. Quelli che hanno spinto al 100% sono caduti. Queste cose un pilota le deve sapere, ho spinto troppo e sono caduto”.

Il distacco a 42 punti: “Sono veloce, competitivo, anche in questo weekend sono sempre andato abbastanza forte… ho esagerato, purtroppo non ci sono arrivato. Per il campionato del mondo si fa difficile, ho sbagliato e ho perso punti. Bisogna vivere gara per gara”.

Le prossime corse saranno decisive per ritrovare il morale e la fiducia perduti. Dal canto suo, Marquez esulta e mette in dubbio le chance del Dottore di tornare in corsa per l’iride.

“Ho fatto la mia gara: Valentino spingeva tanto, e mi sono detto che non potevo seguirlo. Poi ho visto che è caduto, quando Miller mi ha superato ho detto, va bene così, questo secondo posto vale una vittoria e questi 20 punti diventeranno importanti alla fine del Mondiale”.

Il distacco: “Sarà una sfida tutta spagnola da qua alla fine? Non lo so, forse. Rossi lo vedo molto forte, l’anno scorso non era così veloce, ma era più regolare. La fortuna non è con lui, ha perso tanti punti. Sarà una grande lotta con lui e Jorge”

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati