Ruba 1 milione e lo spende in un gioco per smartphone

Un quarantacinquenne ha rubato quasi 5 milioni di dollari alla sua azienda e ha speso un milione per giocare a Game of War

Non solo ha rubato quasi 5 milioni di dollari alla sua azienda, ma ne ha anche speso uno per giocare a Game of War sul suo smartphone. Accade in California, per la precisione a Sacramento, dove Kevin Lee Co ha ammesso alla polizia di aver sottratto illegalmente diversi milioni di dollari al suo datore di lavoro, la Holt, tramite la carta di credito aziendale.

Il quarantacinquenne ha utilizzato circa un milione di dollari nel gioco mobile Game of War, spendendoli per partecipare a uno dei giochi di strategia per smartphone più famosi del momento. Game of War è un’app freemium, si può infatti scaricare gratuitamente, ma, a seconda delle esigenze, i giocatori possono anche acquistare oro aggiunto o crediti spendendo soldi reali per accrescere più velocemente il proprio impero. Kevin Lee Co avrebbe dunque speso gran parte dei soldi sottratti all’azienda nel 2008, dove era responsabile dei conti, per ampliare in fretta il proprio impero a Game of Ware. Sull’app gli oggetti e i crediti hanno prezzi che vanno da 1,99 a 399,99 dollari. Secondo una recente statistica il gioco per smartphone genera all’anno un guadagno medio di 549.69 dollari per ogni utente pagante.

Con il resto dei soldi sottratti all’azienda, l’uomo ha acquistato anche biglietti per le partite dei San Francisco 49ers e dei Sacramento Kings, ha comperato delle auto di lusso e prodotti per la casa. Ha poi affittato dei campi da golf e si è sottoposto ad una serie di interventi di chirurgia estetica. La truffa del quarantacinquenne è stata scoperta nel 2015 e a maggio verrà giudicato dal tribunale. Ora rischia una condanna a vent’anni, anche se il patteggiamento, richiesto dai suoi avvocati, potrebbe consentirgli di avere una pena più leggera.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti