Imperdibili

Sangria bianca e bollicine, come rendere l'estate più frizzante

Come fare una sangria bianca in pochi minuti, una ricetta semplice per il cocktail ideale di un'estate fresca al sapore di frutta

Fonte: flickr

Oggi scopriremo come fare la sangria bianca frizzante, un’alternativa fresca, in pochi semplici passaggi. Basteranno ottimi ingredienti di stagione e un pizzico di creatività per poter gustare un cocktail alternativo e dissetante. Questo drink potrà essere preparato in anticipo ed essere gustato in compagnia, per rinfrescare pomeriggi afosi o per accompagnare un pasto a base di pesce.

Come prima cosa procuriamoci della frutta tipicamente estiva, come arance, kiwi, pesche e lamponi, un po’ di zucchero, qualche fogliolina di menta, una bottiglia di vino bianco fermo, non troppo aromatico, e una bottiglia di buon vino bianco spumante, ad esempio dell’ottimo Prosecco. Tagliate la frutta a pezzettoni, delle dimensioni che più vi piacciono; ovviamente ricordate che bevendo la sangria dovrete poi mangiare anche la frutta, quindi i pezzettoni non dovranno risultare troppo grandi.

Fate marinare per un’ora nel frigorifero le arance, i kiwi, i lamponi e le pesche con il vino fermo e lo zucchero (tre o quattro cucchiai andranno bene, fate le vostre prove di dolcezza). Potete anche far raffreddare la vostra frutta nel freezer, questo sostituirà il ghiaccio nel prossimo passaggio. Infatti potrete conservare la vostra frutta per qualche giorno e utilizzarla per preparare più volte la sangria direttamente al calice.

In una caraffa ampia mettete del ghiaccio in cubetti (non a granatina, altrimenti si scioglierà e annacquerà il vostro drink), la frutta tagliata a pezzettoni, che avete marinato, e aggiungete il vino bianco spumante. Ora Decorate con qualche foglia di menta e la vostra sangria bianca frizzante sarà pronta da gustare. In alternativa potete servirla direttamente nel bicchiere di ogni ospite, versando il vino spumante direttamente sul calice, per non alterare la frizzantezza e ottenere un risultato ancora più entusiasmante.

Piccolo suggerimento: se avete fatto marinare la frutta nel freezer non sarà necessario il ghiaccio, e avrete comunque un cocktail fresco e invitante. Ecco quindi spiegato come fare una sangria bianca frizzante in pochi passaggi. Ora tocca a voi sperimentare, con l’utilizzo di frutta diversa, magari frutta esotica, o il vino che più vi piace, studiando diverse combinazioni. Regalate alla vostra estate qualche bollicina in più, con un cocktail allegro e fresco, semplice e buonissimo.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati