0, 1, 0, 2, 1, 0, 0 trend

Scopre in un cassetto disegno di Leonardo da Vinci da 15 milioni

Il proprietario di una casa d’aste ha fatto una straordinaria scoperta, trovando nel cassetto di un vecchio scrittoio un disegno di Leonardo da Vinci che vale 15 milioni

Fonte: Twitter

Un semplice disegno trovato in un cassetto, che però appartiene a Leonardo da Vinci e vale oltre 15 milioni. L’opera rappresenta San Sebastiano e, secondo le prime verifiche, farebbe parte della serie di otto disegni realizzati da Leonardo da Vinci facenti parte del catalogo Codex Atlanticus, che si trova nella Biblioteca Ambrosiana di Milano.

A scoprirlo per caso Thaddé Prate, direttore di una casa d’aste parigina, mentre valutava frettolosamente uno scrittoio portato da un medico in pensione. Tutto è iniziato quando l’uomo (che è rimasto anonimo per sua espressa volontà) è entrato nella casa d’aste con alcuni disegni senza cornice e degli oggetti appartenenti al padre. Dopo aver esaminato lo scrittoio Prate ha notato “un interessante lavoro del Sedicesimo secolo, che richiedeva ulteriore approfondimento”.

Ha quindi chiesto un parere all’esperto d’arte Patrick de Bayser, che ha avanzato l’ipotesi che si trattasse di un Leonardo da Vinci. Infine, per essere davvero sicuro, ha portato il disegno a Carmen C. Bambach, esperta di disegni antichi italiani al Metropolitan Museum of Art di New York.

“I miei occhi sono usciti dalle orbite – ha svelato Bambach, parlando della prima volta in cui ha visto il disegno di da Vinci – è perfettamente complementare rispetto al disegno di Amburgo. L’attribuzione è sostanzialmente inconfutabile. Ci sono così tante idee che cambiano, così tanta energia nel modo in cui esplora la figura… Il mio cuore pulsa sempre forte quando penso a quel disegno”.

L’opera sarebbe data intorno agli anni 1482-1485 e sarebbe contemporaneo alla primissima versione della Vergine delle Rocce, creazione custodita oggi al Louvre. L’opera, che vale almeno 15 milioni, verrà venduta all’asta nei prossimi mesi e in molti sono curiosi di scoprire chi riuscirà ad accaparrarselo. A rendere ancora più straordinario il pezzo, il fatto che si tratta del primo Leonardo da Vinci scoperto dal 2000. In quell’anno un foglio che riportava degli studi su Ercole e Cariddi, venne venduto a 550mila sterline e oggi appartiene al collezionista Leon Black e al Metropolitan di New York.

Storie dal web

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti