Serena Williams: la signora del tennis degli anni 2000

Dagli inizi nei sobborghi di Los Angeles ai trionfi sui campi dello Slam: scopriamo chi è Serena Williams, la Signora del tennis degli anni 2000, tra biografia e curiosità

Fonte: wikipedia

Ci sono date destinate a cambiare per sempre la storia dello sport, e per il tennis femminile moderno questa data è il 26 settembre 1981. In quel giorno a Saginaw, nel Michigan, nasce la più giovane delle cinque figlie di Richard e Oracene Williams. Serena Williams diventerà la signora del tennis degli anni 2000, vincendo 21 titoli dello Slam, 3 ori olimipici e 69 tornei WTA. Ma non bastano i numeri a definire la grandezza di un’atleta che ha saputo riscrivere la storia e i limiti del suo sport.

La scalata ai vertici del tennis di Serena Williams non comincia in un’esclusiva Tennis Academy, ma a Compton, periferia di Los Angeles: è in questo sobborgo dove la legge è dettata dalle gang e l’unico successo possibile è la sopravvivenza che Richard sceglie di crescere le sue figlie. Serena ha 3 anni quando entra per la prima volta nel campetto all’angolo tra Compton Boulevard e Lime Avenue insieme alla sorella Venus.

Su questo campo si allenerà due ore al giorno per gran parte dell’infanzia e fino al 1991, quando la famiglia Williams si trasferirà di nuovo, questa volta in Florida, destinazione Nick Bollettieri Academy.

Serena Williams fa il suo esordio tra i Pro nel 1997: due anni più tardi otterrà il primo trionfo in un torneo dello Slam e nel 2002 raggiungerà il vertice della classifica WTA, che manterrà fino al termine dell’anno successivo. Tra il 2004 e il 2006 la carriera della Williams subisce il primo stop: questo periodo è segnato da numerosi problemi fisici e frequenti infortuni che la allontanano dai vertici del ranking. L’ascesa ricomincia al termine del 2007 e dura fino al 2010, quando un serio infortunio e una grave embolia polmonare la costringono a restare lontano dai campi per gran parte della stagione successiva.

Nel 2012 comincia la terza vita sportiva di Serena, che la porterà a sfiorare più volte il Grande Slam e a superare i 75 milioni di dollari di montepremi in carriera (fonte Woman Tennis Association).
Con la stessa passione e la determinazione che le hanno permesso di entrare nell’Olimpo del tennis, Serena si è dedicata alla realizzazione di numerosi progetti umanitari: risale al 2008 l’inaugurazione della prima scuola sportiva in Kenya costruita grazie ai finanziamenti della Serena Williams Foundation.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti