Si fa crescere i capelli per donarli ai coetanei malati di cancro

A 10 anni Thomas ha deciso di farsi crescere i capelli e donarli ai bambini malati di cancro

A soli 10 anni ha deciso di fare un gesto bellissimo, facendosi crescere i capelli per poi tagliarli e donarli ai bambini che stanno combattendo contro il cancro. Thomas Moore è solo un bambino, ma ha già la testa sulle spalle e un cuore grande. Il piccolo ha sentito il bisogno, nonostante la sua età, di aiutare tutti i bambini come lui che sono affetti dal cancro e, a causa della chemioterapia, hanno perso i capelli.

Tutto è iniziato quando due anni fa il bambino, originario del Maryland, negli Stati Uniti, ha trovato sua madre che, commossa e scioccata, guardava un video su Facebook in cui una bambina senza capelli svelava al mondo la sua battaglia contro un terribile cancro. La visione di quel video ha sconvolto completamente Thomas, che ha chiesto spiegazioni a sua madre. La donna, Angie Pulos, ha raccontato al piccolo che la bambina non aveva più i capelli a causa degli effetti collaterali della terapia che stava facendo per curare una brutta malattia: il tumore.

Quella scoperta ha segnato nel profondo Thomas che ha sentito il bisogno di fare qualcosa nel suo piccolo per aiutare quella bambina e tanti altri come lei. Ed è così che a soli 8 anni ha chiesto a sua madre di fargli crescere i capelli. Due anni dopo i suoi capelli folti e ricci sono stati tagliati e donati per realizzare delle parrucche. “Quando Thomas ha iniziato a farsi crescere i capelli non sapeva quanto sarebbe durata, ma voleva che crescessero abbastanza da aiutare tanti bambini” ha raccontato Amber Lynn, la zia del bambino. Quando il momento è arrivato tutti si sono sentiti orgogliosi di lui, anche la madre della bambina che aveva in qualche modo ispirato Thomas. Lei non ce l’ha fatto, purtroppo, ma il gesto dei bimbo di 10 anni ha reso felice tutta la sua famiglia. “Sapere che il mio dolce angelo Kyssi è ancora una fonte d’ispirazione, anche in sua assenza mi rende una mamma orgogliosa” ha scritto la madre sui social.

Storie dal web

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti