Imperdibili

Simona Molinari cantautrice di razza: biografia e curiosità

Simona Molinari, cantante ed autrice cresciuta a L'Aquila, interpreta i più belli brani jazz americani nel quinto album Casa Mia

Simona Molinari nasce a Napoli il 23 febbraio 1983 ma cresce nella città de L’Aquila, dove la famiglia si era trasferita quando lei era ancora in fasce. Il talento di Simona Molinari per la musica si manifesta all’età di otto anni, quando inizia a studiare canto. Si diploma, ormai maggiorenne, al conservatorio aquilano Alfredo Casella, specializzandosi in musica jazz e classica.

Dopo il diploma inizia la gavetta in diversi piano bar italiani fino alla partecipazione, nel 2006, al Premio 25 Aprile dove vince nella categoria Miglior Cantante. La bravura di Simona Molinari viene notata da diversi artisti italiani, come Michele Placido e Caterina Vertora, che la chiamano come cantante nelle loro produzioni teatrali. Insieme a Giò Di Tonno, suo futuro collaboratore, è la protagonista femminile del musical Jekyll & Hyde.

Sotto la spinta del successo delle sue performance teatrali, Simona Molinari si avvicina alla musica pop e nel 2008 vince, a pari merito con Arisa Arisa , SanremoLab, il concorso per nuovi talenti del Festival di Sanremo. La vittoria le dà la possibilità di partecipare l’anno seguente al Festival nella categoria Proposte, dove presenta la canzone Egocentrica. La mancata vittoria al Festival non le impedirà di vincere altri premi, come il Premio Lunezia per l’album con il Miglior valore musical-letterario, e di condividere il palco con importanti cantautori italiani come Vinicio Caposella. La partecipazione al Festival di Sanremo da l’avvio ad una proficua collaborazione con Ornella Vannoni, che aveva duettato con Simona sul palco dell’Ariston.

Nel 2009 Simona Molinari incide la canzone Ninna Nanna per raccogliere fondi da destinare alle popolazioni abruzzesi colpite dal terremoto de L’Aquila. L’impegno di Simona per la sua terra continuerà anche nei mesi successivi quando partecipa al concerto evento Amiche per L’Abruzzo allo Stadio San Siro di Milano. Sul versante professionale, ritorna alle sue origini jazz con i dischi Croce e Delizia, Tua e Dr. Jekkyl Mr. Hyde. La voce raffinata e originale di Simona Molinari conquista critica e pubblico anche oltre i confini nazionali. E’ del 2011 il suo primo tour asiatico che la porterà a collaborare con Danny Diaz, jazzista di Honk Hong. A dicembre 2015 esce il disco Casa Mia Casa Mia , in cui Simona reinterpreta i più famosi standard jazz americani.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati