Viaggi

Skopje, in Macedonia: cosa vedere e come arrivare

Guida per una vacanza a Skopje, capitale della Repubblica di Macedonia: cosa dovete assolutamente vedere durante la vostra permanenza in città

Fonte: pixabay

Skopje è la capitale ed anche la città più popolosa della Repubblica di Macedonia. Come molti intuiranno, si tratta anche del centro del potere politico del paese, ma anche una fiorente città di respiro culturale e accademico. Antichissimo insediamento romano, il suo nome antico era Scupi, ma solo dopo la Seconda Guerra Mondiale ha conosciuto la crescita che l’ha portata a essere la città che è oggi.

Nel 1963 fu colpita da un terremoto dalle conseguenze disastrose, per cui la sua crescita economica ha subito in quegli anni una battuta d’arresto. Skopje è situata come tutte le grandi capitali lungo il corso di un fiume. In questo caso si chiama Vardar, che scorre sulla confluenza di una delle strade balcaniche più trafficate, ovvero lo snodo che porta dai Balcani ad Atene.

Informazioni sulla città

Le industrie più sviluppate sono quelle metalmeccaniche, ma anche chimiche, tessili e di stampaggio. Anche le concerie sono rinomate, tuttavia le fabbriche di pelli hanno subito diversi duri colpi dai primi anni ’90 in avanti. L’Università di Skopje è stata fondata nel 1949, quindi è relativamente giovane. Ciò non toglie, tuttavia, che la città sia un importante centro culturale e storico.

Clima

Il clima a Skopje si distingue come in tutto il resto dell’Europa continentale in due stagioni distinte. L’inverno è in generale freddo, con delle temperature che superano lo zero nel mese di gennaio, ma si hanno spesso correnti di aria fredda o correnti miti che provengono dalla Grecia a seconda della direzione dei venti.

L’estate, al contrario, è calda soprattutto nelle vallate e a bassa quota. Qui si raggiungono facilmente i 30 gradi, ma l’escursione termica è elevata. A questo proposito è necessario dire che l’umidità, tuttavia, non è molto alta e di notte si riesce a dormire tranquillamente anche durante la stagione afosa. Piove abbastanza raramente a Skopje, ma quando accade le precipitazioni assumono la forma di forti temporali.

Come arrivare

L’Aeroporto di Skopje è intitolato al più grande conquistatore macedone di tutti i tempi, Alessandro Magno. A giusta ragione, aggiungeremmo, dal momento che si tratta di un vero e proprio eroe mitico. Si tratta del più grande aeroporto internazionale della Macedonia, sito a circa 20 km a sud di Skopje. Da qui volano principalmente Wizz Air e Turkish Airlines.

Turismo

A Skopje il turismo non è molto sviluppato, essendo una città di relativamente nuova implementazione, ma l’Istituto Nazionale di Statistica macedone dice che il numero di turisti sta rapidamente crescendo. Qualche numero? Nel 2011 il flusso di turisti è stato di circa 27.000 unità, di cui il 56% provenienti dall’estero.

La Macedonia in generale è ancora poco avvezza al turismo, poche sono le istituzioni di questo tipo, rispetto ad altri stati confinanti, ma ci si augura che i suoi patrimoni UNESCO inizino a divenire presto meta di più intensi flussi di vacanzieri. Citiamo le meravigliose moschee ottomane, ma anche le chiese bizantine e i loro affreschi, icone e sculture meravigliose. Un ottimo motivo per visitare il paese sono anche le ampie foreste e i verdissimi contesti lacustri, immersi in una natura intatta e rigogliosa.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati