Tech

Smartphone, 10 funzioni che ci hanno conquistato e deluso

Le funzioni degli smartphone sono numerose, ma solitamente ne usiamo meno di un terzo: il perché in questi 10 esempi di caratteristiche che crediamo essenziali ma in realtà non lo sono

Fonte: flickr

Col tempo le funzioni degli smartphone sono aumentate in maniera smisurata: seppur abbiano reso la nostra vita più semplice, alcune risultano essere troppo complicate da utilizzare o addirittura inutili. L’invenzione dei cellulari è stata probabilmente quella che ha stravolto maggiormente il nostro modo di vivere, ma il progresso nel campo della telefonia sta andando ben oltre quello che era il suo obiettivo originario: inventare un dispositivo mobile con cui poter effettuare chiamate. Pare che adesso infatti le funzioni degli smartphone puntino più su altre caratteristiche che sicuramente lasciano tutti senza parole, ma che allo stesso tempo sono superflue.

In particolar modo sono state messe a punto 10 funzioni degli smartphone che inizialmente possono sembrare essenziali, ma che in realtà non lo sono così tanto. Le prime invenzioni da considerare riguardano senza dubbio lo schermo, che, soprattutto nell’ultimo anno, ha subito un’inversione di tendenza. Se nel 2010 erano all’ultimo grido i telefoni tascabili, pratici e maneggevoli, adesso lo schermo da almeno 5 pollici è un must. In effetti i display piccoli avevano i loro vantaggi, ma a volte si è superato di molto il limite. Ora invece sono molto diffusi i phablets, un mix fra cellulare e tablet, decisamente meno pratici.

Se poi alle grandi dimensioni si aggiunge il 3D fra le funzioni degli smartphone, allora il nostro dispositivo diventa veramente ultratecnologico. Ma quanto può servire effettivamente? La stessa cosa vale per il gold, una variante dei colori base a cui siamo più abituati. Ovviamente con una maggiorazione del prezzo. Per quanto riguarda il design, è impossibile non notare come questo tenda sempre più ad assottigliarsi e a presentare sempre meno bordature. Ne è un esempio uno degli ultimi modelli di iPhone, al centro di numerosi apprezzamenti per lo stile, ma al contempo di critiche per via della poca resistenza della struttura.

Da aggiungere alla lista c’è il curvy che non si riferisce alle modelle formose, bensì a quella tipologia di schermo che si estende fino ai bordi. Bello, ma piuttosto inutile. Lo stesso discorso vale per gli smartphone waterproof, che costituiscono una fonte di salvezza per le menti più sbadate. Gli smartwatch non vanno dimenticati, visto che rappresentano una vera e propria estensione dei telefoni. Ma fra le funzioni degli smartphone più geniali troviamo l’autocorrezione: quante volte ci ha fatto mandare messaggi che contenevano una parola piuttosto che un’altra?

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati